Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 124.651.036
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 13/06/2021
Merate: 19 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 10 µg/mc
Lecco: v. Sora: < 2 µg/mc
Valmadrera: 10 µg/mc
Scritto Giovedì 04 febbraio 2021 alle 16:10

Cambia Calolzio: sulla giornata contro bullismo e cyberbullismo

Mio padre e i suoi amici spesso, parlando del periodo della leva militare fatta nel corpo degli alpini, (allora quasi tutti i giovanotti del nostro territorio venivano inquadrati in questo corpo militare), raccontavano, scherzandoci sopra, di alcuni episodi di innocuo nonnismo subiti e fatti.
Un nonnismo però che, col passare degli anni, stando alle cronache, è diventato via via da scherzoso a violento. Basti pensare a quanto è successo, ad esempio, in questo ultimi anni al paracadutista Emanuele Sciri, morto per nonnismo nella caserma di Pisa o al pesante nonnismo fatto di percosse all'allieva pilota Giulia Schiff dell'Accademia di Latina.
Una negativa escalation un po' troppo sopra le righe si verifica spesso anche a scuola e fuori la scuola, dove si manifestano sempre più atti di bullismo e cyberbullismo . Dove la violenza fisica e ancor più quella verbale dei cosiddetti "leoni da tastiera" coinvolge molti, troppi giovani e meno giovani.
A novembre dell'anno che si è appena concluso avevamo avanzato a tutto il Consiglio Comunale la proposta, purtroppo respinta, di aderire al manifesto "Parole O-Stili" per un impegno di responsabilità condivisa, utile non solo contro gli "odiatori seriali" che usano la rete, ma ancor più per stimolare e migliorare stili e comportamenti.
Considerato importante ed utile che il Comune intervenga, in accordo con l'istituzione scolastica, a mettere in campo azioni atte ad arginare violenze di ogni tipo, bullismo e cyber bullismo, abbiamo invitato il Sindaco Marco Ghezzi, con spirito costruttivo, a prendere contatto con il Comune di Milano per avviare anche da noi, in via sperimentale, quanto tale Amministrazione sta portando avanti su queste problematicità.
In sostanza si tratta di un progetto di consulenza, da parte di un'azienda esterna, in grado di assicurare attività online di semplice utilizzo attraverso pc ovvero smartphone e tablet per la formazione a distanza, diretto a studenti, insegnanti e genitori.
Ferma restante ogni altra iniziativa che, sollecitiamo e ci auguriamo, l'Amministrazione Comunale vorrà mettere in campo sulle problematicità di cui in oggetto e contro ogni inciviltà diffusa, restando a disposizione, si porgono saluti.
Calolziocorte , 2 febbraio 2021

Gruppo Civico Cambia Calolzio
Ombretta Cattaneo e Valeria Bianco
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco