Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 118.552.266
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 08/04/2021
Merate: 21 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 13 µg/mc
Lecco: v. Sora: 15  µg/mc
Valmadrera: 12 µg/mc
Scritto Sabato 13 febbraio 2021 alle 14:32

Calcio: il Lecco domenica in trasferta dalla Carrarese

CALCIO SERIE C GIRONE A
24^ GIORNATA: CARRARESE - LECCO

Il successo nel derby, con il suo carico di euforia, è ormai riposto nella sfera dei ricordi più belli. Il tempo consuma rapidamente ed il Lecco è già chiamato a scrivere un altro capitolo sul suo diario di viaggio. Domani ad attendere i blucelesti allo stadio "Dei Marmi" (ore 15) ci sarà la Carrarese, formazione provvista di elevato tasso tecnico ma alterna nel rendimento. Si tratterà di un altro test importante per gli aquilotti alla caccia delle posizioni migliori in zona playoff. L'intenzione (e la speranza) è quella di dare seguito in terra apuana a ciò che la tonante vittoria con il Como ha consegnato.
"Cercheremo di non sbagliare atteggiamento come era successo nel post derby dell'andata - ha dichiarato l'allenatore bluceleste Gaetano D'Agostino - Quindi saranno fondamentali la fame, la voglia e la capacità di azzerare le belle cose. Come ha detto il diesse Fracchiolla, scrivere una pagina importante per Lecco ci ha onorato e l'impresa resterà sempre impressa nei nostri cuori, però essenziale è compiere il nostro dovere tutti i giorni, fino in fondo. Le feste sono finite per quanto ci riguarda. Occorre ora dedicare le nostre attenzioni alla Carrarese e alle prossime partite contro Pontedera e Piacenza".
Il Lecco, sesto a nove lunghezze dalla vetta, proviene da una striscia positiva di sei gare, le ultime due (Alessandria e Como) molto positive sotto il profilo del gioco.
"Il campo di Carrara è in sintetico, ci può agevolare ma non siamo sicuri di trovarlo in buone condizioni - ha osservato il mister - Se sarà pesante proveremo ad adattarci. In sostanza dovremo essere una sintesi tra quelli visti ad Alessandria e quelli in campo domenica scorsa con il Como. La Carrarese rimane una squadra importante, che si dispone con quattro attaccanti. E' abile nelle ripartenze, nella profondità ed è dotata di fisicità nel reparto offensivo. Dovremo essere bravi a crearci gli spazi. Faremo una partita comunque aggressiva, non so se con baricentro alto o meno. La formazione della Carrarese è per ora un rebus, viste le notizie che ci arrivano. E' difficile capire chi scenderà in campo dall'inizio o quale giocatore recupererà. In avanti, con Caccavallo, Giudici, Piscopo, Infantino e Marilungo hanno diverse alternative. Al di là dei nomi, bisognerà poi comprendere quale strategia attuerà mister Baldini. Noi siamo concentrati soprattutto sull'atteggiamento da adottare: aggressività, raddoppi e capacità di ripartire con pochi passaggi".
La formazione gialloblu, allenata da un tecnico esperto come Silvio Baldini, non sta rispondendo alle attese. La squadra si trova al 10° posto, limite della griglia playoff, con 32 punti, 18 dei quali ottenuti in trasferta. In casa il ruolino di marcia è tutt'altro che esaltante: 4 vittorie, 2 pareggi e 5 sconfitte, patite contro Alessandria, Renate, Pergolettese, Juventus U23, Pro Sesto. Il saldo tra gol fatti (23) e subiti (22) è + 1. A proposito di reti, è la punta centrale Severiano Infantino il giocatore più prolifico della squadra con 9 centri realizzati. Dal mercato invernale sono arrivati rinforzi, il primo dei quali risponde al nome di Guido Marilungo, attaccante che ha militato diverse stagioni in serie A con Sampdoria, Atalanta, Cesena ed Empoli. Alla corte di Baldini è approdato, con la formula del prestito, anche l'esterno lecchese Luca Giudici che la stagione scorsa, proprio allo stadio dei Marmi, realizzò uno dei due due gol (l'altro firmato D'Anna) che assicurarono il successo del Lecco a Carrara, il primo della gestione D'Agostino.
Domenica scorsa gli apuani hanno pareggiato per 1-1 al "Garilli" di Piacenza. Dopo essere passati in vantaggio con Marilungo (rigore) gli uomini di Baldini si sono fatti acciuffare nel finale dagli emiliani ridotti in dieci. Questa la formazione di partenza (4-2-3-1): Pulidori; Valletti, Murolo, Milesi, Ermacora; Foresta, Luci; Manzari, Piscopo, Giudici; Marilungo. La Carrarese, come detto, sta attraversando un periodo difficile. Complici le assenze per infortuni, la squadra non vince dal 19 dicembre, e cioè dal match interno con l'Albinoleffe deciso da una rete di Infantino. Da quel giorno ha racimolato quattro pareggi in sette partite, troppo poco per una compagine che mira in alto. Nel match contro il Lecco, mister Baldini confermerà il portiere Pulidori mentre il rientrante Borri tornerà al centro della difesa. Previsto l'impiego in in mediana di Luci e Foresta. Ancora out il centrocampista Pasciuti. Nel frattempo in casa bluceleste si stanno definendo gli ultimi dettagli prima della partenza per Carrara. Gaetano D'Agostino avrà a disposizione il difensore Lino Marzorati che ha scontato la squalifica. Quanto allo schieramento, sono previsti dei cambiamenti rispetto al match con il Como. "Sicuramente mi affiderò a una squadra muscolare e sono orientato su tre giocatori in mediana - ha puntualizzato D'Agostino - In base alla rifinitura odierna, considererò gli input che riceverò dai ragazzi, che ho visto ben concentrati durante tutta la settimana. Chi ha giocato meno o chi non ha preso parte al derby, potrebbe essere schierato domani". I centrocampisti Bolzoni e Marotta sono in diffida e di conseguenza uno dei due non sarà della partita. "In quel settore abbiamo Lora, Moleri e Masini, il quale è anche mezzala - ha precisato il mister - Sarebbe azzardato schierare insieme due giocatori diffidati, poiché devo pensare anche in ottica Pontedera (mercoledì 17 ndr). Uno dei due lo preserverò in vista del prossimo impegno".
Il match sarà diretto dall'arbitro novarese Michele Giordano, assistito da Carrelli e Severino entrambi di Campobasso.

Le altre partite della 24^ giornata: Albinoleffe-Juventus U23, Alessandria-Giana Erminio, Pro Vercelli-Grosseto, Pontedera-Novara, Pro Sesto-Pergolettese, Livorno-Olbia, Como-Lucchese, Piacenza-Pistoiese, Pro Patria-Renate.

Classifica: Como e Renate 46, Pro Vercelli 40, Alessandria e Pro Patria 38, Lecco 37, Juventus U23 36, Albinoleffe e Pontedera 33, Carrarese e Grosseto 32, Pro Sesto* 30, Pergolettese e Novara 26, Pistoiese 25, Piacenza e Olbia* 22, Giana 20, Livorno (- 5 di penalizzazione) e Lucchese 17.

* Olbia e Pro Sesto una partita in meno.

© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco