Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 118.557.117
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 08/04/2021
Merate: 21 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 13 µg/mc
Lecco: v. Sora: 15  µg/mc
Valmadrera: 12 µg/mc
Scritto Domenica 14 febbraio 2021 alle 18:02

Calcio, Serie C: partita 'pratica' del Lecco, che vince 2-1 a Carrara

Ed il Lecco va. Seconda vittoria consecutiva degli aquilotti che espugnano lo stadio dei Marmi di Carrara, replicando l'impresa dello scorso torneo in terra apuana. I blucelesti, più pratici che spumeggianti, sono riusciti a venire a capo di un match difficile, contro avversari tecnicamente dotati e vogliosi di dare una scossa al loro campionato. I toscani, a digiuno di successi dallo scorso 19 dicembre, speravano di festeggiare proprio a scapito del Lecco che però non ha mai mollato la presa, cogliendo la vittoria in trasferta che mancava dal 15 novembre (2-1 al Grosseto). Tre punti meritati e pesanti per i blucelesti che salgono al quarto posto della classifica.
“Oltre alle due reti, abbiamo potenzialmente creato altre palle-gol – ha detto mister D'Agostino al termine della partita –. Gara ben interpretata da parte nostra. Siamo stati corti ed aggressivi. Abbiamo combattuto e poi risposto alla Carrarese. Nella Lega Pro occorre giocare così, con umiltà e sacrificio. Sono contento per l'atteggiamento tenuto dai miei ragazzi. Squadra un po' in difficoltà nella ripresa? Più che rinunciatari siamo stati poco lucidi. E' subentrata l'ansia di portare a casa il risultato. Tuttavia siamo ripartiti tre o quattro volte ma per la stanchezza non siamo riusciti ad effettuare l'ultimo passaggio. Il campo era pesante e Bolzoni ne ha pagato le conseguenze. Speriamo di recuperarlo quanto prima. Siccome oggi è San Valentino, dedico questa vittoria a mia moglie e ai miei figli che amo tantissimo”.  
Il brasiliano Azzi ha siglato il suo primo gol in bluceleste, a coronamento di una prestazione positiva: “E' un momento importante per il Lecco e sono contento di essermi così ben inserito nel gruppo. La mia rete? Un grazie a Foglia che mi ha servito un bellissimo pallone”.
Mercoledì prossimo si tornerà in campo per la disputa del turno infrasettimanale. Il Lecco giocherà in casa con il Pontedera, inizio alle ore 17,30.

Cronaca
Diversi cambi nella formazione bluceleste, anche in vista dell'impegno ravvicinato con il Pontedera. Panchina per Capogna (reduce da una contrattura), Malgrati e per il diffidato Marotta. D'Agostino vara un 3-5-2: centrocampo folto e vertice leggero formato da Iocolano e Mangni. La Carrarese non temporeggia e parte all'assalto. Al 1' azione offensiva di Valietti e Cauz salva in angolo. Al 3' il Lecco risponde con Mangni, il cui tiro sorvola la traversa. Un minuto dopo Luca Giudici sfiora il gol dell'ex: centro di Marilungo dalla destra, stacco dell'attaccante oggionese e palo pieno. Gli apuani spingono forte sulle fasce e al 6' realizzano con una punizione trasformata da Giudici. L'arbitro annulla per fuorigioco di Marilungo. Dopo un avvio scoppiettante, il match diminuisce un attimo d'intensità ma resta divertente. Al 15' Foglia vede il portiere fuori dai pali e tenta dalla distanza. Il pallone termina fuori non di molto. Al 19' gli aquilotti passano in vantaggio. Centro preciso di Foglia per Azzi che trova il tempo per battere Pulidori con un destro vincente. Al 21' Pissardo blocca in due tempi una conclusione di Marilungo. Al 27' Bolzoni si infortuna. Al suo posto entra Marotta. Al 38' clamorosa occasione fallita dai padroni di casa. Decisivo Pissardo che di piede riesce a deviare miracolosamente un tiro di Foresta scoccato da pochi metri. Ma il Lecco è come un felino in agguato e al 43' trova il raddoppio: recupero di Marotta, palla a Iocolano che stoppa e con un diagonale spedisce sul secondo palo. Nulla da fare per Pulidori.  
Inizio di ripresa sprint dei padroni di casa, però il Lecco è sul pezzo. All'8' Iocolano, solo davanti a Pulidori, preferisce servire Mangni anziché concludere. L'occasione sfuma. Al 15' i gialloblu accorciano le distanze. Punizione da una trentina di metri, sfera in area, traversa di Murolo in sospetto fuorigioco e tap-in di Marilungo che insacca da pochi passi. La Carrarese si protende in avanti alla caccia del pareggio mentre il Lecco prova a divincolarsi con azioni di rimessa.  Al 34' un diagonale rasoterra di Manzari si perde sul fondo.  Al 41' Mastroianni e al 43' Capoferri si rendono pericolosi. Ma il risultato non cambia.

TABELLINO

CARRARESE ( 4-2-3-1): Pulidori; Valietti, Borri, Murolo, Ermacora (1' st Bresciani); Luci, Foresta; Giudici (28' st Manzari),  Marilungo, Schirò (1' st Infantino); Piscopo (1' st Caccavallo).  
A disposizione: Mazzini, Agyei, Pavone, Doumbia,
Allenatore: Silvio Baldini

LECCO (3-5-2): Pissardo; Merli Sala, Marzorati, Cauz; Celjak (23' st Masini), Bolzoni (dal 27' pt Marotta), Foglia, Lora,  Azzi (28'st  Capoferri); Mangni (28' st  Mastroianni), Iocolano.  
A disposizione: Borsellini, Malgrati, Capogna, Nannini, Emmausso,  Nesta, Moleri, Raggio.
Allenatore: Gaetano D'Agostino

ARBITRO: Giordano di Novara.

MARCATORI: Al 19' pt Azzi (L), 43' pt Iocolano (L), 15' st Marilungo (Ca).
R.F.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco