Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 159.208.724
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Giovedì 04 marzo 2021 alle 11:05

Olginate, AVIS: Secchi nuovo presidente, sezione in crescita

Giampiero Colombo e Gianluigi Secchi
Cambio al vertice per l'AVIS di Olginate. Durante l'assemblea dei soci di martedì 2 marzo il sodalizio ha infatti attribuito le nuove cariche del Consiglio per il prossimo quadriennio, con il presidente uscente Giampiero Colombo che ha ceduto il posto a Gianluigi Secchi, pur restando all'interno del Direttivo di cui fa parte ormai da decenni: scelti rispettivamente come vicario e vice Carlo Nogara e Cosimo Forestieri, con la "squadra" che si completa con Paolo Chiandotto (segretario), Adriano Rusconi (tesoriere) e Francesca Torchia (revisore dei conti), nonchè con i consiglieri Alfredo Aldeghi, Francesca Attolico, Iris Chindamo, Giampiero Colombo, Emilio Padula e Davide Torchia.
"Ringrazio i componenti del Direttivo per la fiducia che hanno voluto accordarmi: ogni decisione, comunque, sarà presa insieme, come si è sempre fatto" ha commentato il neo presidente Gianluigi Secchi. "Siamo contenti di avere tre "new entry", che hanno occupato il posto di altrettanti consiglieri uscenti: due di loro (Francesca Attolico e Iris Chindamo, ndr.) sono giovanissime, e anche questo è un bel segnale. Abbiamo sempre bisogno di una mano in più, quindi invitiamo tutti i soci a farsi avanti, anche come semplici collaboratori".
Nonostante le restrizioni e le difficoltà dovute alla pandemia, il 2020 è stato un anno decisamente positivo per l'AVIS di Olginate: la sezione, fondata nel 1958, ha infatti riscontrato un "boom" di iscrizioni senza precedenti, con ben 25 nuovi donatori (13 uomini e 12 donne) per la maggior parte in giovane età; 237, al momento, i soci complessivi, al netto di 7 dimissionari, a cui si aggiungono 9 collaboratori. In crescita di 10 unità anche le donazioni di sangue, per un totale di 520 (di cui 34 di plasma).
"Purtroppo lo scorso anno, per i noti motivi, abbiamo dovuto rinunciare alle tante iniziative solitamente in programma, esclusa soltanto la Giornata del Donatore del 14 giugno che ci ha visto distribuire fiori e piantine alla comunità" ha proseguito Secchi. "Per questo 2021 puntiamo almeno a celebrare a settembre la nostra festa sociale con le consuete premiazioni. Preciso che uno degli obiettivi prioritari della nostra sezione resta la sensibilizzazione dei più giovani, a partire dalle scuole: non appena sarà possibile torneremo a incontrare gli studenti olginatesi per diffondere la cultura del dono, con il nostro messaggio di solidarietà e attenzione al prossimo".
B.P.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco