Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 119.678.779
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 20/04/2021
Merate: 27 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 16 µg/mc
Lecco: v. Sora: 16 µg/mc
Valmadrera: 18 µg/mc
Scritto Venerdì 05 marzo 2021 alle 15:17

Lecchese senza patente inseguito in autostrada per 40km, arrestato

Inseguito per oltre 40 chilometri in autostrada: è così finito dei guai un lecchese di 56 anni, da tempo residente però a Genova. L'uomo, alla guida di una Mercedes intestata a una società di Mentone di cui ha dichiarato di essere il direttore generale, avrebbe forzato un posto di blocco alla barriera dell'A10, a Ventimiglia, dandosi alla fuga, fino all'arresto operato soltanto a Finale Ligure (Savona). Tutto ha avuto inizio alla frontiera. La vettura con targa francese è stata notata avvicinarsi a velocità sostenuta, in ingresso verso l'Italia. Superato il primo casello, gli è stato intimato l'alt da parte di un poliziotto, per essere sottoposto a controllo. Dopo aver accennato ad accostare, il 56enne avrebbe invece spinto il piede sull'acceleratore, rischiando altresì di travolgere l'operante. L'auto, entrata in A10, con sorpassi azzardati, ha provato a dileguarsi. E' stata fermata solo a Finale Ligure, sfruttando... il traffico. Ebbene sì, il centro operativo autostradale di Genova ha piazzato una delle auto in uso alla Polstrada - in modalità  safty car - in testa a un serpentone di camion, costringendo tutti a rallentare così da intrappolare anche il fuggiasco. Identificato il lecchese è risultato avere precedenti per bancarotta, insolvenza e truffa. Era altresì al volante privo di patente in quanto gli era stata già revocata dalla Prefettura di Genova nel settembre 2019. E' stato tratto in arresto.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco