Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 158.982.135
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Giovedì 18 marzo 2021 alle 16:53

Valmadrera: vittime del Covid, commemorazione in Municipio

Anche a Valmadrera questa mattina ha avuto luogo un piccolo momento di raccoglimento in memoria delle vittime del Covid, in forma ristretta.

“Come e con tanti sindaci in tutta Italia, con la mente rivolta a Bergamo, abbiamo voluto ricordare le tante vittime del Covid in questo anno, soprattutto nella nostra comunità, nella nostra Regione” ha commentato il sindaco Antonio Rusconi. “Con questa pandemia abbiamo riscoperto il valore della cura, di un di più di affetto e condivisione, per le persone malate che non hanno bisogno solo di medicine più efficienti ma di non rimanere sole nei momenti della sofferenza. Abbiamo riscoperto il senso del limite delle nostre capacità, la misura talora insufficiente della nostra responsabilità”.

“Per me è stato un modo del tutto inedito e nuovo di fare l’amministratore pubblico” ha aggiunto il primo cittadino. “Abbiamo dovuto cambiare le priorità nei bilanci, rivederli ogni due mesi, continuare comunque a ricevere con continuità perché le persone hanno bisogno oggi ancora di più di risposte. Non so se in questo anno abbiamo imparato di più a essere comunità, a pensare a chi è stato più sfortunato, che avere il Covid non era una colpa. Il gesto di questa mattina a nome di tutta la comunità è l’impegno, anche per il dovere verso chi ha pagato un prezzo terribile, a essere più uniti e responsabili” ha concluso Rusconi.

Intanto a Valmadrera prosegue la campagna di vaccinazione degli ultraottantenni al Centro Fatebenefratelli. Settimana prossima anche il secondo gruppo medici inizierà con le somministrazioni e l’obiettivo è di concludere l’immunizzazione di tutti gli anziani, compresa la seconda dose di richiamo, entro il 29 aprile.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco