Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 129.937.423
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 29/07/2021
Merate: 18 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 14 µg/mc
Lecco: v. Sora: 18 µg/mc
Valmadrera: 13 µg/mc
Scritto Martedì 23 marzo 2021 alle 19:32

Calolzio, 'dietrofront' di ATS: non partirà il 26/03 la campagna vaccinale al Palazzetto

Il Palazzetto dello Sport di Calolzio
Tutto fermo, ancora prima di iniziare. A differenza di quanto comunicato nelle scorse ore, non prenderanno il via venerdì 26 marzo le vaccinazioni anti Covid al Palazzetto dello Sport di Calolzio, in zona Lavello, individuato come polo di riferimento per tutta la Valle San Martino e dunque anche per i Comuni di Carenno, Erve, Garlate, Olginate, Monte Marenzo, Vercurago e Valgreghentino, che avevano già provveduto a fornire ai propri cittadini tutte le informazioni del caso.
All'origine del dietrofront di ATS parrebbe esserci la mancanza di dosi da somministrare agli ultraottantenni, con l'Amministrazione di Calolzio che ha già "liberato" i volontari arruolati come collaboratori per la giornata di venerdì e per il periodo immediatamente successivo, avvisando che saranno ri-convocati a data da destinarsi.
Alcuni segnali di un possibile "stop" alla campagna vaccinale sul territorio erano già arrivati, quest'oggi, da Olgiate Molgora, dove è stato allestito un "hub" in sala civica, a servizio di diversi paesi del meratese: secondo quanto è stato possibile apprendere, qui non sono più stati calendarizzati appuntamenti dopo le 13.00 di mercoledì 24 marzo. Ora il "passo indietro" anche per il Centro di Calolzio, che non fa presagire nulla di buono.
Nel frattempo a Mandello - dove sono confluiti anche i residenti di Lierna e Abbadia - si è già concluso il primo "giro" di vaccini, con i richiami in programma dal 2 aprile. Stessa strada seguita anche da Bellano, dove è stato allestito allo scopo il Palazzetto dello Sport di via Loreti.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco