Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 119.629.050
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 20/04/2021
Merate: 27 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 16 µg/mc
Lecco: v. Sora: 16 µg/mc
Valmadrera: 18 µg/mc
Scritto Venerdì 02 aprile 2021 alle 17:59

Lecco: aperto il Centro vaccinale al PalaTaurus, dal 12 al via la fase 'massiva'

Al via le vaccinazioni anti Covid al PalaTaurus. Dopo una lunga attesa il Centro è stato aperto ufficialmente nel pomeriggio di oggi, venerdì 2 aprile, per la somministrazione "sperimentale" delle prime dosi di Pfizer, per poi entrare in funzione a pieno ritmo, sette giorni su sette, dalle 8.00 alle 20.00, già da domani, con tre linee dedicate - almeno fino a domenica 11 - agli "over 80" e a qualche paziente fragile del territorio lecchese: in parallelo proseguiranno anche le inoculazioni già programmate presso l'Ospedale Manzoni (ed eventuali altri hub), per poi "dirottare" al Palazzetto di viale Brodolini - presumibilmente da lunedì 12 - tutti i cittadini delle restanti fasce anagrafiche, che potranno prenotarsi grazie al nuovo portale varato da Regione Lombardia in collaborazione con Poste Italiane. Per la fase cosiddetta massiva, le linee "operative" arriveranno anche a una decina.



Giovanni Priore, Stefano Fiocchi, Paolo Favini, Alberto Beretta, Simona Piazza, Mauro Gattinoni


Sulla sinistra Silvano Casazza

"Un ringraziamento va a tutti coloro che hanno reso possibile l'utilizzo di questa struttura, contribuendo anche economicamente al suo allestimento" ha commentato il sindaco di Lecco Mauro Gattinoni, affiancato dal suo vice Simona Piazza, con un riferimento particolare a Giovanni Priore (ACEL), a Stefano Fiocchi e alle associazioni di categoria del territorio, che con uno sforzo congiunto hanno consentito di completare in pochi giorni la raccolta fondi lanciata allo scopo dalla Fondazione Comunitaria del Lecchese.
"Qui abbiamo gli spazi più idonei a vaccinare tutta la popolazione" ha aggiunto il DG dell'ASST di Lecco Paolo Favini, che ha rivolto un pensiero al personale sanitario in prima linea nella campagna e, in generale, nell'emergenza sanitaria. "Stiamo ancora limando alcuni aspetti, ma già oggi abbiamo testato l'efficienza di questo Polo che domani entrerà in funzione a pieno regime per aumentare sempre di più il numero dei vaccinati".

VIDEO


Soddisfatto per il risultato ottenuto anche il DG di ATS Brianza Silvano Casazza. "Si apre una nuova fase, che abbiamo cercato di strutturare per fare in modo che i cittadini avessero un Centro di riferimento nel raggio di una decina di chilometri da casa: tengo a sottolineare che per questa provincia abbiamo insistito affinchè ce ne fosse uno anche in Valsassina, oltre che nel lecchese e nel meratese, proprio in un'ottica di prossimità alla popolazione. In generale, a livello di adesioni abbiamo avuto una risposta più che positiva, cosa che fa ben sperare". "Per noi è motivo di orgoglio poter aprire le porte della nostra struttura, con la speranza che questo periodo possa passare in fretta" ha aggiunto, ancora, Alberto Beretta in rappresentanza della proprietà del PalaTaurus.





Presente per illustrare l'organizzazione dell'hub anche il Direttore socio-sanitario dell'ASST di Lecco Enrico Frisone. "Dopo l'accoglienza all'ingresso si passa al "banco" per la raccolta anamnestica, uno step che grazie al portale di Poste Italiane potrà essere notevolmente snellito" ha spiegato quest'ultimo. "A seguire si procede per la vera e propria inoculazione del vaccino, a cui provvede un medico o un infermiere, per poi concludere il "percorso" nella zona di attesa, sorvegliata dai volontari di Protezione Civile e Croce Rossa presenti, comunque, per supervisionare tutte le fasi e intervenire in caso di necessità. Le dosi - al momento solo di Pfizer, vista la fascia d'età interessata - arrivano qui al mattino in quantità commisurata alle persone in lista: dopodichè vengono diluite dal personale sanitario, secondo le procedure previste per l'utilizzo".





"Quando Lecco chiama, Lecco risponde" ha concluso il direttore di API Marco Piazza, a nome di tutte le associazioni di categoria che hanno contribuito alla raccolta fondi e dunque all'apertura del PalaTaurus. "Siamo orgogliosi di questo coinvolgimento, che si è rivelato sicuramente utile. L'impegno, ora, è quello di avviare le vaccinazioni anche nelle aziende, o comunque di effettuare le somministrazioni a tutti i lavoratori delle nostre imprese, per accelerare il più possibile i tempi di questa fondamentale campagna".
Galleria immagini (clicca su un'immagine per aprire l'intera galleria):

B.P.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco