Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 137.341.593
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Martedì 13 aprile 2021 alle 09:14

Abbadia: mostrò i genitali in stazione, 28enne a processo

Entrerà nel vivo il prossimo 30 giugno il processo a carico di B.A., 28enne detenuto nel carcere di Pavia per altra causa, accusato di atti osceni perchè - secondo una tesi accusatoria ancora tutta da provare - il mattino del 3 marzo 2018, mentre si trovava nella sala d’aspetto della stazione ferroviaria di Abbadia Lariana, si sarebbe denudato e avrebbe mostrato i genitali ad una donna. A portare il 28enne davanti al giudice sarebbe stato l’aver commesso il fatto in un luogo abitualmente frequentato da minori, altrimenti gli sarebbe stata contestata “solo” una sanzione amministrativa.
Lunedì mattina il giovane, assistito dall’avvocato Marco Accolla del foro di Milano, sostituito dalla collega Lara Rigamonti, è comparso in aula tramite videoconferenza dal carcere. A fine giugno i primi testi sfileranno al cospetto del giudice Giulia Barazzetta per far luce sull'accaduto.
B.F.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco