Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 159.773.041
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Martedì 20 aprile 2021 alle 18:06

Valmadrera: altro furto al cimitero nuovo, i titolari del Chiosco chiedono più sicurezza

Furto in pieno giorno al cimitero "nuovo" di Valmadrera. Ieri, tra le 12.15 e le 14, qualcuno ha forzato una porta d'ingresso facendo così "irruzione" degli spazi occupati dal "Chiosco dei Fiori". "Non è il danno in sé il problema. Hanno portato via solo un telefono, collegato alla cassa elettronica. Se vogliamo dirla tutta è più il "casotto burocratico" che consegue a un atto del genere, del valore della refurtiva. Sono però tredici anni che siamo lì e non ne è passato uno (o quasi) senza aver subito un atto vandalico. Siamo stufi. E preoccupati, per noi e per chi frequenta il cimitero ed in particolare per i più anziani" argomentano i titolari.

L'accesso al "negozio" di fiori interno al cimitero nuovo

"Il Comune aveva espresso la volontà di installare la videosorveglianza nelle aree cimiteriali. Nulla, in questo senso è stato fatto. Eppure il cimitero nuovo è un luogo isolato, dove è facilmente ipotizzabile possano succedere episodi spiacevoli. Due settimane fa o forse tre una nostra cliente, con difficoltà nel movimento e dunque comprensibilmente più rallentata nella sua visita, una domenica mattina si è trovata un vetro della macchina spaccato per portarle via la borse. Ed erano le 9 del mattino, alla presenza di altri fruitori della struttura. E' evidente che è stata curata. Ci sono anziani che addirittura hanno cambiato l'orario in cui abitualmente vanno a trovare i loro cari defunti per non correre il rischio di trovarsi da soli all'interno del cimitero. Ormai da tempo qui bazzicano persone "non piacevoli", diciamo così e io stesso ho timore sapendo che l'esercizio è gestito da mia moglie" prosegue il marito di Daria che, sui social ha dato sfogo alla propria preoccupazione, nel tentativo di richiamare l'attenzione. "Volevamo ricordare che c'è anche questa parte di Valmadrera. Già il periodo non è facile. Chiediamo le telecamere ma anche qualche passaggio in più dei vigili e dei carabinieri, per il bene dei cittadini".
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco