Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 158.949.815
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Giovedì 22 aprile 2021 alle 16:31

Olginate: la frazione di Santa Maria piange Dina Frassoni, ex ristoratrice e volontaria

Dina Frassoni
Lutto a Olginate, e in particolare nella località di Santa Maria la Vite, per Dina Frassoni, "storica" ristoratrice venuta a mancare all'età di 90 anni. Vedova di Mario Panzeri, in gioventù si era fatta conoscere e apprezzare come sarta, per poi aprire a due passi da casa, nel 1961, un negozio di alimentari che in poco tempo era diventato un punto di riferimento per l'intera frazione e non solo, compresi gli allora abitanti di Consonno soliti a "scendere" in paese per gli acquisti quotidiani. Nel 1963 l'esercizio fu poi ampliato trasformandosi in una trattoria con bar annesso, rimasta aperta per quasi quattro decenni fino alla cessione dell'attività ai gestori dell'attuale ristorante "La Locanda", in via Santa Maria appunto.
"Era lei ad occuparsi di tutto in cucina e in sala, a coordinare ogni mossa grazie al suo carattere da "generalessa" con cui sapeva infondere in tutti grande entusiasmo ed energia" hanno ricordato con affetto i nipoti. "Al lunedì, nel suo giorno libero, cercava sempre di trascorrere un po' di tempo con noi bambini, organizzando pic-nic nella natura da queste parti e a Piona di Colico, un luogo che amava particolarmente. Anche una volta in pensione, non aveva mai smesso di darsi da fare, restando sempre attiva e offrendo la sua disponibilità a chi aveva bisogno: sicuramente la sua mancanza si farà sentire".
Vicina agli ambienti della Parrocchia di Olginate e legata da un'amicizia di lunga data a don Angelo Ronchi, la signora Dina si era spesa in più occasioni come crocerossina volontaria a Lourdes, a favore degli ammalati, collaborando inoltre come cuoca - con le sue ricette e le sue infinite idee - alla tradizionale festa dell'Oratorio San Giuseppe, dove non mancava mai di coordinare ragazzi e adulti impegnati dietro ai fornelli per il grande evento di fine estate.
Malata da qualche tempo e accudita fino all'ultimo dalla figlia Patrizia, a cui i parenti più stretti hanno voluto rivolgere un ringraziamento particolare, Dina Frassoni si è spenta quest'oggi circondata dall'affetto dei suoi famigliari. La 90enne ha lasciato anche il primogenito Giuseppe con Enrica, il genero Mauro, i nipoti Tiziana, Luigi, Manuel e Arianna, nonché i "piccoli di casa" Daniel, Elisa, Nicolò e Thomas. I funerali si svolgeranno domani, venerdì 23 aprile, alle 16.30 nella Chiesa Parrocchiale di Olginate, dopodiché il feretro sarà accompagnato alla cremazione.
B.P.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco