Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 137.398.351
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Venerdì 23 aprile 2021 alle 11:59

Predicare o praticare

Cortese Redazione di Leccoonline
ho appena letto il contributo della portavoce di Appello per Lecco Gaia Bolognini (CLICCA QUI)
e semplicemente mi e le chiedo: perché al tanto "fumo" e retorica nel proporre di aderire a campagne che potrebbero contribuire apprezzabilmente a ridurre gli effetti climalteranti non fanno seguito coerenti e concrete scelte politiche anche locali ?
Perché oltre che aderire a "Stop Global Warming" non si aderisce, nei fatti con scelte di campo precise, a "Stop Progetto Teleriscaldamento/Incenerimento Vamadrera"?
Il predicare e non praticare non si chiama ipocrisia?
In altri termini perché non scegliere un percorso realmente virtuoso  : la cosiddetta "Opzione Rifiuti Zero" che in minor tempo possibile consenta di chiudere realmente il forno inceneritore (Il teleriscaldamento può essere solo un "escamotage") passando da un modello termo-distruttivo delle materie a quello del loro massimo recupero senza ricorrere a strategie fumose (nel senso letterale),  anacronistiche e dietrologiche?
Il tutto riducendo drasticamente le emissioni del territorio (Il forno inceneritore di Valmadrera è una delle maggiori fonti emissive provinciali di CO2) ? Per chi non voglia girare la testa dall'altra parte è palese la congruità di una simile scelta : un solo anno di emissioni dell'inceneritore equivale all'intero obiettivo di riduzione del Paesc 2030 di Lecco (Piano d'Azione per l'Energia Sostenibile e il Clima - periodo di riferimento dal 2007 al 2030) e, giusto per dare un ordine di grandezza, occorrerebbero milioni di alberi per compensare l'effetto emissivo del Forno.
E queste cose TUTTI gli amministratori o ex amministratori di Lecco le dovrebbero ovviamente conoscere, ben al di là di inviti ed appelli.
Ma, come spesso succede, a questo tipo di argomentazioni si preferisce non rispondere, sarà che sono troppo chiare e dimostrative?
Germano Bosisio
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco