Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 121.002.439
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 06/05/2021
Merate: 22 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 10 µg/mc
Lecco: v. Sora: 13 µg/mc
Valmadrera: 12 µg/mc
Scritto Domenica 02 maggio 2021 alle 20:41

Calcio, Serie C: il Lecco chiude la stagione con una sconfitta

CALCIO SERIE C GIRONE A
38^ GIORNATA: LECCO - ALBINOLEFFE 1-2
DOMENICA PROSSIMA PRIMO TURNO PLAYOFF CASALINGO CON IL GROSSETO

Il Lecco ha chiuso la stagione regolare con una sconfitta per mano dell'Albinoleffe. 2-1 il punteggio a favore degli orobici che hanno resistito ai tentativi di rimonta dei padroni di casa, autori di un primo tempo abulico (sotto per 2-0) e di una ripresa se non altro generosa. Causa questo ko, secondo consecutivo e terzo casalingo, gli aquilotti sono scivolati al sesto posto e domenica prossima sfideranno al "Rigamonti-Ceppi" il Grosseto nel primo turno playoff in gara secca.
Il Lecco, oggi nel complesso deludente, avrà una settimana di tempo per chiarirsi le idee e rimettersi in sesto. Servirà la migliore condizione per eliminare i maremmani che hanno concluso il campionato con un successo interno per 2-0 sull'Olbia. Concentrazione e attenzione dovranno essere all'ordine del giorno, poiché non saranno ammesse distrazioni di sorta. Il Lecco visto oggi farebbe ben poca strada negli spareggi promozione, ragione per cui ci si augura un pronto risveglio, consci del fatto che la squadra possiede tutti i mezzi tecnici per ritagliarsi un ruolo importante.

A fine partita sono intervenuti il direttore generale Angelo Maiolo e il presidente onorario Angelo Battazza.
"Non si è capito il perché di un primo tempo così piatto - ha detto Maiolo - D'Agostino in bilico? Penso proprio di no. Giusto continuare con lo stesso staff. A fine stagione si vedrà. Le assenze di Marzorati e Liguori non per scelta tecnica ma per infortunio. Nel frattempo abbiamo inoltrato ricorso, avverso le squalifiche di Magrati e Borsellini". Quanto all'impegno con il Grosseto: "Mi attendo una partita battagliata. Il Grosseto non verrà certo a passeggiare sul lago. Se il Lecco gioca come oggi il rischio è enorme. Dobbiamo fare quadrato".
"Con il Grosseto occorrerà cambiare orchestra - ha aggiunto Battazza - Nel primo tempo ho visto confusione. Abbiamo buttato via qualche partita durante la stagione ma siamo contenti di aver raggiunto il traguardo playoff dopo tanti anni. Rispetto alla Juventus U23 meglio giocare con i toscani. Credo comunque in un buon finale. La speranza poi è che rimanga Paolo Di Nunno".
Cronaca
Assenti il portiere titolare Pissardo e il vice Borsellini, mister D'Agostino fa esordire Luca Bonadeo, lecchese classe 2003. Al centro della difesa, secondo gettone stagionale per il diciannovenne Leonardo Raggio, affiancato da Merli Sala e Cauz. Centrocampo a quattro, mentre in attacco agiscono Mangni, l'imprescindibile Iocolano e Capogna. Ritmi iniziali non alti. Al 6' incursione ospite di Tomaselli, bloccato dalla retroguardia bluceleste. Al 20' uscita di Savini che anticipa Azzi. Al 25' i bergamaschi pervengono al vantaggio. Calcio d'angolo, difesa lecchese ingessata e stacco vincente di Borghini che batte Bonadeo. Al 28' l'Albinoleffe affonda il coltello nelle piaga e raddoppia con un azzeccato diagonale di Petrungaro, servito da un ottimo Manconi. Il Lecco, incassato l'uno-due, prova a reagire. Al 39' Marotta recupera un pallone sulla "tre quarti", cede a Iocolano il cui tiro si perde sul fondo.
Il Lecco riapre la partita ad inizio ripresa. Al 2' Iocolano su calcio di punizione pesca la traiettoria giusta e infila Savini. Per il fantasista torinese è il decimo gol stagionale.
Al 9' miracoloso intervento di Savini su conclusione di Capogna. Rispetto al primo tempo Lecco più convinto. Al 14' problema muscolare per Raggio, costretto a uscire. Gli subentra Capoferri. Al 19' Iocolano, ancora su punizione, mette i brividi al portiere ospite. Al 21' Bolzoni calcia dalla distanza, senza fortuna. I bergamaschi al 26' si divorano il 3-1 con Gusu che da pochi metri spedisce oltre la traversa. Al 37' Iocolano, in area, costringe alla respinta Savini. I blucelesti sparano nel finale le ultime cartucce, purtroppo a salve. Azzi al 39' impegna Savini in una parata in due tempi. Al 44' una rasoiata di Capoferri sibila vicina al palo.

TABELLINO

LECCO (3-4-2-1): Bonadeo; Merli Sala, Raggio (15' st Capoferri), Cauz; Azzi, Marotta ( 33' st Lora), Bolzoni, Masini (28' st Nesta); Mangni (1' st Mastroianni), Iocolano; Capogna.
A disposizione: Pulze, Villa, Malinverno, Nannini, Purro, Haidara, Moleri.
Allenatore: Gaetano D'Agostino

ALBINOLEFFE (3-5-2 ): Savini; Borghini, Canestrelli, Riva; Petrungaro (15' st Gusu), Gelli, Genevier, Giorgione (45' st Gabbianelli), Tomaselli (36' st Nichetti); Cori (45' st Galeandro), Manconi.
A disposizione: Paganessi, Caruso, Cerini, Berbenni, Piccoli, Ravasio, Miculi, Ghezzi.
Allenatore: Marco Zaffaroni

ARBITRO: Maria Sole Ferrieri Caputi di Livorno

MARCATORI: 25' pt Borghini (A) 28' pt Petrungaro (A), 2' st Iocolano (L).

NOTE: Partita a porte chiuse. Ammoniti: Canestrelli, Mastroianni, Gelli
Espulso Zotti (preparatore dei portieri blucelesti) dalla panchina

R.F.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco