Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 121.001.593
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 06/05/2021
Merate: 22 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 10 µg/mc
Lecco: v. Sora: 13 µg/mc
Valmadrera: 12 µg/mc
Scritto Martedì 04 maggio 2021 alle 10:22

Lecco: 'Musica nei Parchi' con la Consulta, primo appuntamento l'8

Torna con grande entusiasmo la rassegna “Musica nei Parchi”, il progetto della Consulta Musicale di Lecco che dopo lunghi mesi di pausa e di impegno dietro le quinte è riuscita in tempi "strategici" a rimettersi al lavoro con i propri associati. Le dodici realtà, fra cori, corpi musicali e gruppi folcloristici, sono solo ora nelle condizioni di pianificare attività in presenza, seppur ancora con grandi difficoltà e molte preoccupazioni. Diverse di queste hanno comunque effettuato le prove in streaming, garantendo quindi una ripresa più rapida.



“Musica nei Parchi” è la rassegna tradizionale in cui alcuni gruppi della Consulta Musicale uniscono le loro performance ai luoghi naturali di pubblico passaggio della città e dei rioni, per raccontare tradizioni, armonie, storie e peculiarità della nostra terra a stretto contatto con il verde. Primi ad esordire saranno gli immancabili componenti del Gruppo Folcloristico “Renzo e Lucia” Firlinfeu di Lecco diretti dal Maestro Alessandro Zubani, sabato 8 maggio alle 15.30 presso il Parco dei Profumi di Falghera, a pochi passi da Acquate, salendo verso la Funivia dei Piani d’Erna. L’ingresso all’evento sarà calibrato e regolamentato secondo le normative vigenti, gratuito e libero, per dare un segnale vivo di volontà, speranza e voglia di ricominciare.
“Cantare e suonare le armonie della natura significa aprire il nostro animo per farne uscire la nostra più vera identità, donare la nostra musica al vento, perché si diffonda e restituisca un’interpretazione della bellezza, alla bellezza stessa dei nostri monti, dei nostri torrenti, dei nostri parchi" commenta il presidente della Consulta Michele Casadio. "Auguriamoci che questa rassegna sia di buon auspicio e possa segnare, finalmente, la ripartenza che sogniamo da mesi. Ringrazio tutti i gruppi della Consulta che vorranno aderire all’iniziativa e il Comune di Lecco, che contribuisce come sempre con grande attenzione”.
I concerti in programma, considerata la situazione ancora piuttosto delicata, verranno comunicati di volta in volta.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco