• Sei il visitatore n° 190.377.004
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Giovedì 06 maggio 2021 alle 10:25

Malgrate: attesi i fondi per il 'giardino esteso', poi via libera all'ampliamento del cimitero

Il sindaco Flavio Polano
Tra finanziamenti e progetti a breve e a lungo termine, l'Amministrazione comunale malgratese, in questo 2021, punta tutto sulle opere pubbliche. Sono due i lavori più "grossi" e importanti, in qualche modo legati tra loro almeno per ciò che riguarda la programmazione economica.
Il primo è il progetto del cosiddetto "giardino esteso", che prevede la creazione di un collegamento tra tutti i giardini pubblici del paese per dare vita a un unico grande "parco" verde che consenta a grandi e piccini di spostarsi a piedi tra le varie zone green. Proprio in tal senso, il primo "tassello" consiste nella riqualificazione delle aree di via Stabilini e di via San Leonardo, nei pressi dell'ufficio postale, e la realizzazione di un ponticello di congiungimento tra le due. La Giunta guidata dal sindaco Flavio Polano ha dato il via libera al preliminare relativo proprio a questa prima parte dell’opera - del costo complessivo di circa 825mila euro - nel mese di febbraio, facendo inoltre domanda di partecipazione al bando regionale di rigenerazione urbana, scaduto a metà marzo, che ha lo scopo di sostenere gli interventi volti a valorizzare la fruibilità di aree dismesse sul territorio.
"La speranza - ha spiegato Polano - è quella di ottenere un finanziamento che si aggiri attorno ai 500mila euro (il massimo per una singola opera) e coprire la cifra restante, circa 325mila euro, con quanto stanziato dall'Amministrazione, così da poter procedere alla risistemazione di entrambe le aree verdi, importanti per il paese. Il bando prevede, nello specifico, che i lavori inizino entro il 30 novembre e si concludano in 12 mesi".
Per scoprire se Malgrate sarà tra i beneficiari dei fondi regionali, invece, sarà necessario aspettare giugno. Se così non dovesse essere - o se la somma del finanziamento spettante al Comune fosse inferiore ai 500mila euro -, la Giunta si troverebbe a dover ripensare gli stanziamenti e la realizzazione dell'opera richiederebbe naturalmente tempi molto più lunghi. Nelle intenzioni dell’Amministrazione, il progetto vedrà poi il collegamento tra il parco del Rio Torto proprio con i giardini di via Stabilini e via San Leonardo e, da qui, attraversando la provinciale e la ferrovia con un ponte pedonale, con quello nei pressi delle scuole in via Gaggio, da dove poi parte il sentiero per Pian Sciresa.
Strettamente legato all'eventuale finanziamento regionale è poi l'ampliamento del cimitero di via Scatti. "In base a quanto stanzieremo per il "giardino esteso" dovremo pensare ai lavori sul camposanto, che ha una capienza ormai ridotta" ha spiegato il sindaco. Attualmente, infatti, il cimitero malgratese risulta pieno per quanto riguarda le tombe a terra. Nelle previsioni dell'Amminsitrazione, anche gli altri posti disponibili termineranno entro il 2023. Urge, insomma, un intervento risolutore.
"Anche per la "resistenza" della maggior parte dei cittadini rispetto al processo di cremazione - che consentirebbe una maggiore ottimizzazione degli spazi - e per una serie di problematiche con l'aumento dei prezzi delle concessioni, per consentire la rotazione dei posti feretro sarà necessario intervenire sull'area posteriore del camposanto - ha commentato il sindaco -. Bisogna farlo entro l'anno prossimo". Nel frattempo, nel mese di giugno la Sas.tec Progetti Srl di Monza presenterà il proprio progetto preliminare e l'Amministrazione conoscerà finalmente il costo reale dell'intervento sul cimitero, che comunque - come confermato dallo stesso Polano - si aggira tra i 300 e i 500mila euro.
Infine, un ultimo intervento, pur meno "rilevante", è al vaglio della Giunta malgratese: con i contributi graduati previsti per gli Enti locali dalla Finanziaria 2021 per l'efficientamento e la messa in sicurezza, si procederà - molto probabilmente - alla sostituzione dei serramenti del Palazzo comunale, che diventeranno elettrici. A Malgrate spetteranno 100mila euro, ma a dare il via libera all'intervento dovrà essere la Soprintendenza.
M.C.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco