Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 137.339.054
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Venerdì 14 maggio 2021 alle 16:30

Abbadia: cercasi volontari in supporto alla Polizia Locale

Durante i mesi più duri della pandemia, tante persone si sono rivolte all’Amministrazione di Abbadia Lariana per offrirsi come volontari e dare una mano alla comunità. Ora che pian piano si sta ripartendo e tante attività sono pronte a ricominciare, il Consiglio comunale ha approvato un regolamento che istituisce la figura dei Volontari Ausiliari di Polizia Locale e dei “Nonni Vigili” con lo scopo di offrire un’opportunità di partecipazione.
“Il servizio, non retribuito appunto, ma dall’alto valore sociale, è finalizzato a stimolare soprattutto le persone meno giovani a mantenere un ruolo attivo nella vita pubblica” spiega il sindaco Roberto Azzoni. “Occorre convincersi che è proprio di una civiltà pienamente umana rispettare e amare gli anziani, perché essi si sentano, nonostante l’affievolirsi delle forze, parte della società soprattutto quando usciremo definitivamente da questa fase pandemica”.
Ai Volontari Ausiliari di Polizia Locale spetterà il compito di supportare gli agenti nella gestione del traffico, un’attività che in precedenza veniva svolta dalla Protezione Civile che però, da un punto di vista formale, non potrebbe svolgere mansioni relative alla viabilità. Inoltre, i componenti della "squadra" saranno impiegati nel controllo delle spiagge del paese, nella prevenzione delle violazioni del Codice della Strada con particolare riferimento alla tutela dei diversamente abili, dei bambini e degli anziani per esigenze connesse al traffico veicolare, durante le manifestazioni o a causa di lavori in corso, per la comunicazione di disservizi o anomalie che possano pregiudicare l’incolumità pubblica o privata.
I cittadini disponibili devono essere residenti ad Abbadia Lariana, avere un'età compresa tra i 18 e i 70 anni, essere in possesso di idoneità psico-fisica specifica, godere dei diritti civili e politici e non aver riportato condanne penali né avere procedimenti in corso. I Volontari Ausiliari di Polizia Locale saranno pronti ad operare già da quest’estate.
Per i “Nonni Vigili”, invece, i tempi di partenza saranno più lunghi: le attività inizieranno con il nuovo anno scolastico, quando saranno impiegati soprattutto per agevolare l’ingresso e l’uscita degli studenti dai vari plessi, l’attraversamento della strada e la discesa dei bambini dai mezzi, avvisando tempestivamente la Polizia Locale in caso di comportamenti scorretti o pericolosi da parte di chiunque; ancora, presso i parchi pubblici e le aree verdi il “Nonno Vigile” sorveglierà l’area gioco dei bambini e segnalerà eventuali episodi in contrasto con il decoro, oltre a guasti, malfunzionamenti e pericoli. Per diventare “Nonno Vigile” i cittadini interessati devono essere residenti ad Abbadia Lariana, avere un'età compresa tra i 50 e gli 85 anni, essere in possesso di idoneità psico-fisica, godere dei diritti civili e politici e non avere riportato condanne penali.
Entro il 31 maggio, nella Sala Consiliare comunale e compatibilmente con le norme Covid in vigore, la Polizia Locale presenterà il progetto ai cittadini interessati, illustrandone nel dettaglio il regolamento e gli obiettivi prefissati. Sono previsti un corso di formazione, la fornitura di elementi di riconoscibilità e dell’attrezzatura funzionale al servizio da svolgere per garantire visibilità e sicurezza agli addetti, oltre a un’idonea copertura assicurativa a carico del Comune.
Mi.C.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco