Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 158.982.392
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Venerdì 21 maggio 2021 alle 14:10

Valmadrera, Starlight: Adan Irelys nel team anche per la stagione 21-22

L’esperta Adan Dominico Irelys, classe 1986 di origine cubana - che vanta anche un'esperienza con la nazionale - alta ben 185 cm, e particolarmente agile nel rimbalzo in attacco e in ficesa, ha rinnovato il suo impegno per la stagione 2021-2022 con la Starlight Valmadrera. Di seguito una breve intervista all'atleta:
Ciao Adan, possiamo sapere la tua storia cestistica?
"Tramite un conoscente che mi ha raccontato che c’era questa realtà cestistica a Valmadrera. Ho provato. Ho trovato un bellissimo ambiente, dalla società, al gruppo ragazze, ai dirigenti. Mi hanno fatto sentire a casa ed ho deciso di far parte di questo meraviglioso gruppo".
Come hai vissuto questo periodo di stop sul piano personale e come atleta?
"É una delle cose più difficili che un’atleta possa attraversare. Per essere in grado di mantenere ancora un ottimo livello, hai bisogno di costanza e di determinazione e grande carattere. Questo blocco penso che ci ha segnato un po' tutti. Quasi due anni senza sport è qualcosa di difficile da affrontare e che non si potrá più recuperare. Ma andiamo avanti con serenità, fiducia e voglia di basket".


Come ti stai preparando alla prossima stagione?
"Per non perdere la mia forma sportiva mi alleno a casa con un gruppo di amici in videochiamata, vado anche a camminare e faccio anche qualche corsa".
Ti manca molto la partita?
"Le partite mi mancano tantissimo. Basket senza partita non è Basket. Nel senso migliore della parola. Dobbiamo iniziare i nostri allenamenti, e le nostre partite".
Il tuo giudizio sulla società Starlight?
"Della società si può dire che è il top. Sempre presente e disponibilissimi. Nel piano personale sono sempre stati presente quando ne ho avuto bisogno. Significa molto per un’atleta".
Il tuo sogno nel cassetto come atleta?
"Il mio sogno nel cassetto in questo momento è quello di poter tornare in campo, divertirmi di nuovo come prima, fare quello che abbiamo sempre fatto. Tornare alla normalità".
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco