Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 125.175.880
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 20/06/2021
Merate: 27 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 25 µg/mc
Lecco: v. Sora: 22 µg/mc
Valmadrera: 28 µg/mc
Scritto Lunedì 07 giugno 2021 alle 08:28

Valgreghentino: festa in Parrocchia per il 50° di Mons. Fausto Gilardi e di due suore

Un cinquantesimo... moltiplicato per tre quello festeggiato nella mattinata di domenica 6 giugno nella Chiesa Parrocchiale di San Giorgio a Valgreghentino, dove tre religiosi hanno ricordato insieme alla comunità che li ha visti crescere - e maturare la propria vocazione - un traguardo importante del loro cammino pastorale. Si tratta di Monsignor Fausto Gilardi, Suor Carmela Spreafico e Suor Tilde Longhi, uniti nel celebrare quel "matrimonio" con Dio che dura ormai, per tutti loro, da ben cinque decenni.

Monsignor Fausto Gilardi

"Oggi tutti noi proviamo un sentimento di stima e gratitudine" ha esordito il parroco don Paolo Ventura, affiancato dal sacerdote intervenuto a Valgreghentino per i festeggiamenti insieme a Suor Tilde - in servizio presso una scuola di Busto Arsizio - a differenza della consorella Carmela che ha invece condiviso il momento di preghiera "a distanza", dal monastero carmelitano di Legnano in cui si trova in clausura fin dagli anni Settanta.

Don Paolo Ventura

"Don Fausto si è fatto dono al Signore, mettendosi al servizio delle persone e delle comunità in vari modi, fino ad arrivare ai suoi attuali incarichi di responsabile diocesano per il Servizio per la Pastorale Liturgica, di Penitenziere maggiore in Duomo e di Delegato arcivescovile per il Collegio degli Esorcisti. Il sacerdozio è un dono e un mistero da vivere in Dio, perchè è il Signore stesso a chiamarci e a sceglierci, affinchè il suo frutto rimanga".

A sinistra suor Tilde

"Nella preghiera - ha proseguito il parroco, rivolgendosi a Monsignor Gilardi - ti esprimiamo i nostri migliori auguri per il proseguimento del tuo cammino, con un pensiero particolare a don Alfredo Zoppetti, colui che ti ha accompagnato nella tua vocazione fino al suo compimento. Nel 2006, nel momento del suo congedo, disse che qualche volta aveva alzato la voce con te e con la sua gente, ma che lo aveva fatto con l'amore di un padre che vuole solo il bene per i suoi figli. Ti auguriamo di operare sempre secondo questo spirito, con il conforto di Maria".

 Sulla destra Suor Amelia

"Negli ultimi giorni in Duomo ho avuto modo di ripercorrere tanti volti, momenti e confidenze, che ora non sto a raccontare nel dettaglio per non farmi prendere dalla commozione" ha invece commentato don Fausto. "I fedeli che ho incontrato sono sempre stati benevoli con me, mi hanno consentito di fare cose diverse di cui sono stato contento. Parlo dunque di questi cinquant'anni con grande gioia: rifarei tutto quello che ho fatto, forse solo cercando di fare meglio in alcune circostanze". "Oggi - ha poi affermato durante l'omelia - celebriamo il Corpus Domini, alleanza tra Dio e gli uomini. Vogliamo essere in comunione con Gesù, in quella comunione che ognuno di noi è chiamato a vivere per essere preso, spezzato, benedetto e dato come il pane, anche nell'esistenza quotidiana e coniugale".

I due religiosi con i coscritti

Monsignor Fausto Gilardi con i suoi famigliari

È stata invece paragonata a "un pannello solare, che riceve e dà luce, per un cammino illuminato e illuminante" la professione religiosa di Suor Tilde e Suor Carmela, ringraziate a loro volta dalle varie componenti della comunità di Valgreghentino per l'esempio di fede e di servizio che hanno saputo offrire nel loro mezzo secolo di vita consacrata. Le celebrazioni per il "triplice" anniversario sono proseguite nel pomeriggio con la recita del Rosario al Santuario di Dozio e in serata con l'adorazione eucaristica.
B.P.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco