Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 125.175.625
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 20/06/2021
Merate: 27 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 25 µg/mc
Lecco: v. Sora: 22 µg/mc
Valmadrera: 28 µg/mc
Scritto Lunedì 07 giugno 2021 alle 17:33

Mandello: in pensione la 'storica' parrucchiera Giusi Poletti

È giunta alla meritata pensione Giuseppina Poletti, per tutti Giusi, "storica" parrucchiera di Mandello che si è ufficialmente ritirata dal lavoro nel suo negozio in via Parodi, in pieno centro, cedendo la sua attività alla giovane Veronica Raso. Attività avviata nel 1969 da Alice Lafranconi e rilevata, dopo la prematura scomparsa di quest'ultima, proprio da Giusi, a metà del 1982, la cui carriera si è quindi prolungata per quasi quattro decenni.


Giusi Poletti con Veronica Raso

"Ho raggiunto l'età fatidica per andare in pensione. Sembra ieri che iniziavo, eppure ho finito e non me ne sono quasi resa conto, il tempo è così volato" ha confidato l'artigiana. "Non posso negare che, con alcune clienti, sono nate bellissime amicizie, alcune di esse piene anche di affetto. In alcune di loro ho trovato delle sorelle e, forse, anche qualche mamma. Persone con le quali, nel tempo, la confidenza è diventata la base di un rapporto che durerà sicuramente, anche se non sarò più io a tagliare loro i capelli o a far loro la messa in piega. Quindi, devo dire loro un profondo grazie".
Ma in Giusi Poletti c'è spazio anche per altri sentimenti: "C'è un sottile dispiacere nel lasciare il negozio, al quale sono affezionata, perché indirettamente è stata la mia seconda casa in tutti questi anni. Posso dire che, dietro a tutto quello che ho fatto, ho sempre cercato di mettere tutta la passione che potevo. E questo è l’unico consiglio che mi sento di dare a chi verrà dopo di me".
Per lei, dunque, inizia una "nuova vita". "Ogni tanto farò un passaggio in negozio, anche solo per salutare Veronica e le clienti che saranno lì in quel momento. Poi, sicuramente mi occuperò a tempo pieno della mia famiglia. Non escludo affatto di tornare a fare volontariato, andando a tagliare i capelli agli anziani ricoverati presso la Casa di riposo, qui a Mandello, ovviamente quando la fine della pandemia lo consentirà".
Per quanto riguarda il passaggio di consegne con la 28enne Veronica, la "storica" parrucchiera ammette che "non è stato facile. La burocrazia, oltretutto, non aiuta né viene incontro, però ho trovato una brava ragazza, in gamba, con cui c'è stata sintonia fin dal primo giorno: sono certa che sarà in grado di portare avanti l’attività al meglio".
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco