Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 125.172.860
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 20/06/2021
Merate: 27 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 25 µg/mc
Lecco: v. Sora: 22 µg/mc
Valmadrera: 28 µg/mc
Scritto Lunedì 07 giugno 2021 alle 19:49

Calolzio: con il machete in stazione, romeno condannato in Tribunale

“Avevo assunto alcool e psicofarmaci. Non so spiegare perchè l'abbia fatto”. Ha iniziato così la propria deposizione un 25enne di origine romene residente a Calolziocorte, oggi comparso presso il Palazzo di Giustizia di Lecco in qualità di imputato: veniva infatti accusato di minaccia e porto di armi abusivo per aver aggredito verbalmente (mentre brandiva un machete) due passanti nel sottopassaggio della stazione di Calolzio il 2 luglio 2017.
“Non li ho minacciati, ho solo detto qualcosa come “cosa avete da guardare?” e il machete non gliel'ho puntato contro, l'agitavo e basta ma eravamo a più di un metro di distanza” si è difeso l'odierno imputato, che ha poi ricordato di aver gettato da qualche parte l'arma (trovata in casa perchè di proprietà del nonno) prima di avviarsi verso il centro del paese, dove è stato raggiunto poco più tardi dagli operanti del nucleo radiomobile di Lecco.
8 mesi di reclusione è stata la pena proposta dal Vpo Mattia Mascaro, mentre l'avvocato difensore Elda Leonardi ha chiesto al giudice che al proprio assistito venisse concessa l'assoluzione per l'accusa di minaccia (non essendone stata provata la commissione) e la sola pena dell'ammenda per il porto d'armi abusivo.
400 euro di multa per il primo capo di imputazione, 4 mesi di arresto e 700 euro di ammenda per il secondo è stata la pena finale comminata dal giudice monocratico Giulia Barazzetta.
Articoli correlati:
19.04.2021 - Calolzio: aggressione con un machete nel 2018, a processo
F.F.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco