Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 137.396.938
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Mercoledì 16 giugno 2021 alle 15:16

Proposta: una consulta sulla mobilità

Cara Leccoonline
Ci sono Atti Comunali, tracce e tracciamenti che già nella via teorica, indicano i percorsi e i traguardi che una Città, attraverso anche la propria Amministrazione e le collaborazioni civiche, vuol percorrere e raggiungere in termini di qualità e miglioramenti sstruttural
Uno di questi, primario, è l'impegno urgente e duraturo per una mobilità sostenibile.
Un passo, atteso da 10 anni che già è tutto dire, è la gratuità dei bus per i giovani fino a 19 anni.
Ma è evidente che la Città necessita ORA, per non dover attendere altri 10 anni, soluzioni o almeno inizialmente valutazione di proposte e sperimentazioni che hanno il nome di "strade scolastiche", "ZONA30", "Case avanzate", parcheggi periferici, sosta per residenti dei quartieri, mobilità ciclistica urbana, dissuasori di velocità, promozione della mobilità alternativa individuale, percorsi protetti, promozioni e sanzioni, politiche quotidiane della moderazione del traffico, sinergie sovracomunali.
Gran parte di questo è stato suggerito, ascoltato, sollecitato, anche durante la campagna elettorale e, negli anni, più volte discusso.
Ovviamente non si può e non si pretende tutto e subito, ma nemmeno attendere l'infinito, iniziative spot o il silenzio fino al giorno prima.
Per questo e soprattutto per il valore di una condivisione con Città e abitanti, nella formazione, informazione, preparazione e attuazione di scelte in capo e responsabilità della politica, pare davvero opportuno che l'Amministrazione promuova e si doti, finalmente, di una “Consulta comunale della mobilità e della moderazione del traffico”.
Che è ben diverso e di più, dei farlocchi Tavoli della Sostenibilità, istituti dal Comune, già 3 svolti, e non si sa nulla su chi poteva andarci, cosa si è detto, cosa si è deciso....Nulla.
La Consulta invece è almeno un organismo con funzioni propositive (osservazioni/proposte), consultive (espressione di parere obbligatorio su Atti dell’Amministrazione, anche se non vincolante, e di confronto con l’Amministrazione stessa su tutte le politiche e le iniziative sulla mobilità per ridurre l’incidenza del traffico privato a motore e la sua velocità
Una Consulta, aperta, libera, trasparente, proattiva, sostenitrice e sostenuta di scelte condivise e comunque bella cornice della sostenibilità.
Paolo Trezzi
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco