Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 134.297.476
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Venerdì 18 giugno 2021 alle 19:34

Abbadia: confermati i ticket per i parchi di Chiesa Rotta e 'Guzzi', ecco tutte le regole

Il Parco di Chiesa Rotta
Restano confermati anche per quest'anno i ticket per l'accesso nel fine settimana - del costo di 3.50 euro - ai parchi di Chiesa Rotta e "Ulisse Guzzi" di Abbadia, dove domenica 20 giugno entreranno in vigore alcune restrizioni simili a quelle dell'estate scorsa, per garantire ancora la massima sicurezza ai fruitori delle aree pubbliche a lago. Gli ingressi saranno dunque contingentati, e resteranno validi gli obblighi ormai consueti di sanificazioni, distanziamento sociale e misurazione della temperatura all'ingresso, con i gestori incaricati di far rispettare le regole anti Covid, ma anche quelle basilari di "convivenza civile".
"Lo scorso anno il nostro Comune si è distinto tra le località balneari della provincia in quanto ad applicazione delle norme, per un senso di rispetto nei confronti dei propri cittadini e di tutti i fruitori delle bellezze naturalistiche" commentano dall'Amministrazione di Abbadia. "La tutela della salute pubblica nel territorio è stata la priorità assoluta, e le scelte prese, seppur difficili e talvolta divisive, si sono dimostrate vincenti in un contesto così complesso. Purtroppo, un Comune come il nostro non ha nel proprio organico adeguate risorse per garantire tutte le misure di sicurezza richieste in una superficie complessiva così ampia: a carico dei gestori, quindi, sarà anche la sorveglianza, attraverso uomini della security, di tutto il lungolago e della passerella pedonale. In questo tratto di oltre 2 chilometri è fondamentale un controllo per poter limitare alcune criticità emerse già in questi primi scampoli di estate quali l'abbandono di rifiuti, l'utilizzo di bottiglie in vetro (vietate nei parchi e nelle aree pubbliche a lago da ordinanza sindacale), il bivacco e l'accensione di barbecue o simili. Teniamo fin da ora a ringraziare sentitamente tutti gli attori economici coinvolti in questa operazione".
Nel dettaglio, nelle spiagge - di proprietà del Demanio - l'accesso rimane libero: alcuni operatori della riviera garantiranno il contingentamento dei flussi di persone, il controllo del rispetto delle regole e la gestione dei rifiuti, grazie a un accordo con l'Autorità di Bacino che consente agli esercenti il posizionamento di lettini o sdraio su una superficie pari al 33% dell'area. Come anticipato, per i parchi di Chiesa Rotta e "Ulisse Guzzi" è stato istituito un ticket d'ingresso al sabato e alla domenica per la copertura dei costi legati all'emergenza: la tariffa è di 3.50 euro (gratuito per portatori di handicap e accompagnatori, under 10, over 65 e residenti ad Abbadia Lariana; ulteriori scontistiche sono a disposizione per gli ospiti delle case vacanze, degli hotel e dei bed and breakfast). I servizi presenti in loco includono il noleggio lettini, punti ristoro e bagni.
Per quanto riguarda il parco di Pradello, invece, al momento non si è ritenuto di inserire un ticket a pagamento per questioni logistiche, ma l'Amministrazione si riserva di prendere provvedimenti in tal senso se saranno verificate condizioni di pericolo per la salute pubblica.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco