Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 159.206.571
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Sabato 19 giugno 2021 alle 15:20

Valmadrera: primo concerto post pandemia, successo per 'La Buona Novella'

Un "tutto esaurito" da giorni ha accolto il primo concerto dopo la riapertura post pandemia presso il Centro Culturale Fatebenefratelli di Valmadrera: protagonisti Giulia Molteni (pianoforte e voce), Ranieri Ragno Fumagalli (flauti e ocarine) e Francesco Albarelli (violino) che hanno riproposto a 50 anni di distanza l’album "La Buona Novella" di Fabrizio De Andrè, basato su una rilettura personale e profonda della vicenda umana di Gesù attraverso i Vangeli apocrifi, che all’epoca, come ha ricordato nell’introduzione l’assessore Marcello Butti, fece discutere perché il disco si inseriva all’interno delle discussioni della contestazione giovanile. E Gesù, umanamente, per De Andrè era stato un grande "rivoluzionario" della sua epoca.




Bravissimi gli interpreti, lungamente applauditi, che hanno regalato al pubblico una seconda parte con i classici del repertorio del cantautore genovese, da Via del Campo a Città Vecchia, Il Pescatore, Canzone dell’Amore Perduto, Bocca di Rosa, Creuza de Ma, Geordie, ecc… E soprattutto la gioia, pur con le mascherine, di tornare a cantare all’aperto.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco