• Sei il visitatore n° 182.294.532
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Venerdì 02 luglio 2021 alle 15:46

Monte M.: dopo tanti riconoscimenti, per il dottor Rota benemerenza anche dall'A.N.C

Si è arricchita di un nuovo importante riconoscimento la già corposa bacheca di omaggi e attestati di merito ricevuti nel corso della sua carriera dal dottor Luca Rota: il noto odontoiatra - con casa a Monte Marenzo e studio a Olginate - è stato infatti premiato nella giornata di ieri, 1° luglio, alla Scuola Allievi Carabinieri di Roma "per aver condiviso i valori dell'Arma e dell'ANC", con una benemerenza pensata dunque per essere un segno di "ringraziamento" per il suo lungo impegno su innumerevoli fronti, in cui ha sempre saputo unire un sincero spirito volontaristico alla sua professionalità di medico e alla sua esperienza di militare in congedo.


Il dottor Luca Rota

È stato il Presidente Nazionale Generale di Corpo d'Armata Libero Lo Sardo - intervenuto nella sala che custodisce il medagliere dell'Arma dei Carabinieri - ad occuparsi della consegna del riconoscimento, solo l'ultimo di una lunga serie per il dottor Rota che nel 2010 è stato anche nominato Cavaliere della Repubblica Italiana per aver salvato la vita a un ragazzo di Monte Marenzo rimasto vittima di un incidente stradale, oltre che per essere intervenuto in Abruzzo a sostegno delle popolazioni colpite dal terremoto.
Tantissimi, come accennato, i fronti sui quali è tuttora in prima linea, in Italia e all'estero: volontario tra i malati a Lourdes, tra i tossicodipendenti a Rogoredo e tra i senzatetto a Milano, si è più volte speso anche sul nostro territorio per organizzare corsi di primo soccorso e per il corretto utilizzo dei DAE - installati in alcune postazioni a Monte Marenzo anche grazie al suo interessamento - offrendo spesso la sua disponibilità e competenza per ulteriori iniziative di vario tipo.


L'attestato consegnato ieri, 1° luglio, a Roma

Già medico volontario anche in Africa, in tempi più recenti ha collaborato "a distanza" all'apertura di uno studio odontoiatrico per bambini in Albania, prestando inoltre servizio sanitario all'aeroporto di Linate per i controlli Covid e all'ospedale di Codogno, epicentro della pandemia, per la campagna vaccinale. Lo scorso anno anche la Croce Rossa Italiana aveva voluto rendergli omaggio con un'onorificenza, mentre nel 2017 era stato insignito del titolo di Ufficiale al Merito della Repubblica dal presidente Sergio Mattarella.
Ieri la benemerenza dell'ANC, l'Associazione Nazionale Carabinieri a cui il dottor Rota è legato tramite la sezione di Olginate guidata da Paolo Chiandotto. "Si tratta di un riconoscimento che, più che un gesto specifico, intende premiare un impegno "a tutto tondo", in grado di rispecchiare i valori dell'Arma di cui mi sentirò sempre parte integrante" ci ha spiegato il medico. "Naturalmente non posso che esserne orgoglioso, certo di voler continuare a svolgere tutte le attività in cui so di poter offrire il mio piccolo contributo".
B.P.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco