Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 158.978.170
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Venerdì 09 luglio 2021 alle 10:13

Valmadrera: presentato il progetto di restauro per il centro Fatebenefratelli

Si è svolto ieri sera l'incontro dedicato ai consiglieri comunali per la presentazione del progetto di ristrutturazione del Centro Culturale Fatebenefratelli, come anticipato nel corso dell'ultimo consiglio comunale. Ad aprire la riunione è stato il sindaco, Antonio Rusconi, il quale ha ricostruito l'iter che ha portato - alla fine degli anni '70 - all'acquisto da parte dell’amministrazione comunale di tutte le proprietà Fatebenefratelli, comprese tutte le case popolari della zona di Caserta, San Tommaso, poi destinato alla Comunità Montana e all’ inizio degli anni 80 le opere su questo lotto guidate dall’ architetto Bruno Bianchi.


Il centro Fatebenefratelli

A 40 anni di distanza, il progettista incaricato Guido Stefanoni ha presentato la necessità di questo intervento, finanziato per 505.000 euro con entrate non comunali - 360.000 euro dalla Regione nel 2020 e 110.000 nel 2021, 3.5000 dallo Stato sulla progettazione per la sicurezza. Sarà dunque realizzato un ascensore per disabili per raggiungere lo spazio espositivo, il consolidamento dei solai della sala esposizione con un aumento delle vie di fuga per permettere una maggiore più sicura presenz , mentre nella parte al piano terra sarà valorizzato l’orto botanico con una sala multimediale e altre dedicate agli uffici dell’orto .


Il responsabile della sezione cultura Virginio Brivio ha ricordato come il Fatebenefratelli sia un bene culturale riconosciuto, ringraziando i volontari dell’ orto botanico. Ha presentato poi il progetto da 30.000 euro, finanziato da Larioreti e Fondazione Comunitaria Lecchese, con cui Luce Nascosta farà le visite al Centro e all’orto e il progetto presentato alla Fondazione Cariplo di valorizzazione dei suoi ambienti per circa 250.000 euro, di cui si è ancora in attesa di risposta. Nel corso dell'incontro, l'architetto Stefanoni ha colto l'occasione per rispondere ad alcune domande tecniche poste dal consigliere Guido Villa. La serata si è conclusa con la visita al cantiere.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco