Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 146.356.734
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Giovedì 15 luglio 2021 alle 11:27

Valmadrera, la Polisportiva pronta a ripartire: presentati settore calcio e prima squadra

Presentati nella serata di ieri, mercoledì 14 luglio, sul nuovo campo in sintetico dell’oratorio maschile di Valmadrera, la prima squadra e il settore calcio della Polisportiva, una delle società più conosciute e stimate del territorio che ormai si appresta a inaugurare il suo quarantottesimo anno di attività consecutivo. Nata infatti nel 1974 con una prima formazione di pallone e con la maglia arancione dell’Olanda di Crujff, conta oggi 540 atleti per 27 squadre, oltre alla Scuola Calcio.


L'assessore Marcello Butti e il sindaco Antonio Rusconi

“Una delle sue caratteristiche – ha sottolineato il sindaco Antonio Rusconi, tra i fondatori del sodalizio nonché presidente dal 2009 al 2015 – è la capacità di accogliere e coinvolgere anche i ragazzi con qualche difficoltà, un aspetto sociale estremamente importante. I suoi obiettivi non sono i grandi traguardi. Partendo dalla promozione dello sport in oratorio, i giovani e i più piccoli, nel calcio, nella pallavolo e nel basket, sono cresciuti sempre più, riconoscendosi nei valori degli “Arancioni” anche nei momenti di emergenza”.


Un augurio particolare è arrivato anche dall’assessore Marcello Butti, che ha auspicato che la squadra possa ora preparare i play-off, dopo lo stop forzato dell’anno scorso. A seguire i saluti di quello che, normalmente, sarebbe stato definito il "padrone di casa" della serata – che tradizionalmente si svolge presso la sede di “Autotorino” – ovvero il responsabile del concessionario di Valmadrera Mattia Combi, che si è augurato di poter tornare presto ad ospitare la Polisportiva, ringraziando l’Amministrazione comunale e rinnovando l’interesse ad appoggiare la compagine: “E’ un onore fare parte della vostra storia. Sono tante edizioni che ci sosteniamo a vicenda e spero di poterne aggiungere altrettante” ha commentato.


Il parroco di Valmadrera don Isidoro Crepaldi ha poi ricordato che “lo sport valorizza non solo capacità ed energie, ma anche i sentimenti, che non vanno mai traditi”. “E’ importante crescere con lo scopo, nella vita, di realizzare la propria felicità che, in un ambiente come quello parrocchiale, è anche quello di vivere secondo il Vangelo, in nome di valori anche molto alti”.
È toccato poi al responsabile del Settore Giovanile Calcio Fabio Corti ringraziare tutti gli allenatori e i dirigenti per l’ottimo lavoro svolto, mentre il nuovo presidente Alberto De Pellegrin – successore di Antonio Monti - ha rinnovato la propria riconoscenza ai numerosi sponsor presenti alla serata e alle tante persone che gratuitamente offrono il loro impegno per permettere l’attività di tutta la Polisportiva nel calcio, nel basket e nella pallavolo.
A seguire sono state premiate la squadra 2008 degli Esordienti per aver vinto il campionato CSI, e le giovanili 2012 e 2013: una ha trionfato nel torneo di fine stagione a Oggiono e si è classificata seconda a Molteno; l’altra ha concluso l’ultimo anno della Scuola Calcio. E’ stata inoltre presentata la formazione degli Juniores, importante “serbatoio” di giocatori per la prima squadra, guidata dal confermato allenatore Saul Piterà, tra le “bandiere” della Polisportiva Valmadrera.


Sulla sinistra Carlo Tavecchio

Il presidente regionale della Lega Nazionale Dilettanti Carlo Tavecchio, presente insieme al suo vice Marco Grassini, ha lodato l'attività svolta come esempio di serietà e di impegno: “Continueremo a “tifare” per la Polisportiva, una realtà positiva, da sostenere e da imitare, che con il suo entusiasmo proseguirà, crescendo sempre più”, ha commentato. A seguire la presentazione della prima squadra con il mister Gigi Gatto, che ha detto di credere molto nel gruppo e di avere come obiettivo il posizionamento tra i primi cinque alla fine del campionato. A raccontare il “team” anche il capitano Stefano Ratti (246 partite in campionato in questa squadra) e il nuovo Direttore Sportivo Antonio Sacchi.


La prima squadra

A intervenire poi i responsabili del Settore Basket Antonio Locatelli e della Pallavolo Roberto De Capitani, che hanno fatto il punto della situazione sulle attività, colpite in modo particolare dalle limitazioni anti-Covid. Il presidente De Pellegrin ha invece ricordato l’iniziativa “Adotta una zolla”, nata un paio di anni fa per la realizzazione del campo di calcio in sintetico e il rifacimento di tutte le strutture sportive dell’oratorio. Ora quel sogno è diventato una realtà, e il nuovo rettangolo di gioco è utilizzato dai ragazzi di tutta la comunità di Valmadrera. Il progetto prevede però ancora delle opere che permetteranno di completare l’intero impianto. “Prosegue anche la raccolta fondi – ha spiegato –. Mancano 40mila euro su circa 320mila. Siamo davvero soddisfatti: questo campo rappresenta la concretezza della Polisportiva”.


Dopo aver premiato alcune persone e aziende che hanno contribuito in modo particolare alla realizzazione del sintetico, tra cui Ernesto Rusconi e Paolo Corti del Centro Le Grigne per la Scuola Calcio S.A.M., Rinaldo Fumagalli per l’attività svolta e la moglie del compianto Italo Fumagalli, Antonio Rusconi ha nuovamente ringraziato il Gruppo Autotorino, prima di invitare i presenti ad accomodarsi nel cortile dell’oratorio per gustare – sempre nel rispetto delle disposizioni ministeriali – un ricco buffet offerto dagli sponsor.
Galleria immagini (clicca su un'immagine per aprire l'intera galleria):

M.C.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco