Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 142.354.174
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Giovedì 19 agosto 2021 alle 15:38

Abbadia: bambina di 9 anni entra nel lago e rischia di annegare, salvata dai bagnanti

Mezzi di soccorso in azione nel pomeriggio odierno sulla spiaggia di Abbadia Lariana per una bambina di 9 anni vittima di un principio di annegamento, salvata da alcuni bagnanti che sono riusciti a estrarla dall'acqua.

La minore si trovava al Lago con alcuni famigliari, nello spazio a libero accesso a ridosso del Camping Spiaggia, sulla destra rispetto alla passerella del Conventino, poco prima dunque della chiesa parrocchiale. Centinaia le persone presenti per trovare un po' di refrigerio dalla calura agostana che, seppur attenuata dall'ondata di maltempo dell'altro giorno, resta comunque opprimente. La giovane, di origini africane, per quel che è dato sapersi, poco dopo le 15 è entrata in acqua.

Forse è scivolata o forse una corrente fredda l'ha fatta finire sott'acqua, sparendo alla vista degli altri bagnanti. Non sapendo nuotare, non è riuscita a rimanere a galla. Primo ad intervenire è stato un cuginetto poi supportato da alcuni adulti che si trovavano sulla riva e che hanno compreso la situazione di gravità. Riportata sulla spiaggia la ragazzina, priva di sensi, è stata adagiata all'ombra in attesa dei soccorsi. Quando sul posto sono arrivati i sanitari - con i volontari dell'ambulanza supportati da personale dell'automedica e da quello dell'elicottero fatto levare in volo da Como - la ragazza si era già ripresa. Con le sue gambe ha lasciato il bagnasciuga per poi essere sistemata su una barella e caricata in ambulanza alla volta dell'ospedale per gli accertamenti del caso. Le è stato comunque attribuito un codice giallo, dunque di media gravità.

Solamente lo scorso anno una ragazza era annegata, poco più a sud rispetto a questa spiaggia.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco