Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 141.824.117
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Giovedì 26 agosto 2021 alle 15:38

Galbiate, medico no vax sospeso: i pazienti 'affidati' ai colleghi

Nessun assistito del medico di medicina generale "no vax" sospeso dal servizio a Galbiate rimarrà senza assistenza. E' quanto ha precisato l'ATS della Brianza, puntualizzando come l'Agenzia di Tutela del territorio, preso atto del provvedimento adottato dall'Ordine dei Medici nei confronti del dottore non in regola con la vaccinazione Covid, abbia subito provveduto a definire con gli altri camici bianchi della medicina di gruppo a cui partecipa il professionista al momento "allontanato", le modalità per garantire la continuità dell'assistenza ai pazienti rimasti senza il loro curante abituale.
"Nello specifico - si legge nel comunicato di ATS - si ricorda che gli assistiti, come di consueto e come previsto dalla normativa, possono rivolgersi alla segreteria della medicina di gruppo al numero 0341240637, per qualsiasi necessità (rilascio di prescrizioni farmaceutiche ripetitive, consulenza telefonica con un medico , accesso alla visita ambulatoriale o domiciliare). Al riguardo, ATS Brianza coglie l'occasione per ringraziare il gruppo dei medici che stanno assistendo i pazienti del medico sospeso, garantendo l'attività anche nella frazione del comune. Si segnala che ATS sta operando in stretto contatto oltre che con i medici anche con il Commissario Prefettizio. Si evidenzia che, nell'ottica di assicurare il miglior servizio e la diffusione delle informazioni, sono a disposizione dei cittadini i canali di contatto usuali (URP ATS: comunicazione@ats-brianza.it). La continuità dell'assistenza viene assicurata, in questa e in altre diverse situazioni di assenza del medico di medicina generale, ricorrendo a tutti gli strumenti disponibili: medici del gruppo (circostanza espressamente prevista dalla normativa per il medico in gruppo), incaricato temporaneo, sostituzione del medico. In questo scenario non è previsto il ricorso alla Continuità assistenziale (ATS non ha dato indicazioni in tal senso), se non quando il servizio è attivo". Nessuno, dunque, dovrà andare dalla guardia medica. Ha già preannunciato l'avvio di una vertenza legale, nel frattempo, il medico sospeso dal servizio e dunque impossibilitato al momento a seguire in prima persona i propri pazienti.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco