Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 141.789.857
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Martedì 31 agosto 2021 alle 17:55

Dal MIUR risorse a 5 comuni lecchesi per 'adattare' gli spazi scolastici per la ripresa

Ci sono anche cinque Comuni della provincia di Lecco tra i beneficiari dei fondi stanziati dal Ministero dell'Istruzione per l'imminente ripresa in presenza - e in sicurezza - delle attività didattiche del prossimo anno scolastico. Ammonta a 270 milioni la cifra totale, di cui 70 messi a disposizione per affitti, noleggi di strutture temporanee e spese di conduzione, mentre i restanti 200 per lavori di messa in sicurezza e adattamento degli spazi e delle aule di edifici pubblici "attrezzati" proprio per lo svolgimento delle lezioni, nel rispetto delle norme anti Covid.
Casargo, Lierna, Monticello, Paderno d'Adda e Osnago i Comuni lecchesi interessati, i cui interventi rientrano tutti in questo secondo e più "corposo" ambito: come a tutti gli altri enti, per poter ottenere il 100% del contributo anche a loro sarà richiesto di fornire tutta la documentazione relativa agli affitti o ai lavori entro il prossimo 29 ottobre; nel caso in cui le opere non siano concluse entro questa data, la somma sarà erogata al 50%, con la metà restante che sarà poi corrisposta nel corso del 2022.
Entrando nel dettaglio, ammonta a 48.000 euro il contributo assegnato al Comune di Casargo, che potrà così portare a termine un intervento importante per cui difficilmente avrebbe potuto stanziare fondi propri. "Andremo a creare una doppia entrata nell'edificio che ospita l'asilo paritario e la Primaria, eliminando il problema della promiscuità degli accessi e scongiurando anche il rischio di dover stabilire ingressi scaglionati, per evitare assembramenti tra i bambini" ha spiegato il sindaco Antonio Pasquini. "Avremo così due "corridoi" del tutto indipendenti, per una maggiore sicurezza. I lavori causeranno qualche disagio, ma le graduatorie sono uscite solo pochi giorni fa e naturalmente non è stato possibile organizzarci con tempistiche diverse: in ogni caso, come da decreto, si concluderanno entro la fine di ottobre".
33.000 euro sono stati invece erogati al Comune di Monticello, che ha avanzato una richiesta di contributo per la Primaria Aldo Moro. "Abbiamo dei lavori di messa in sicurezza da realizzare" ci ha detto il sindaco Alessandra Hofmann. "Fra i più rilevanti, l'adeguamento dello spazio dedicato agli insegnanti che convertiremo in vera e propria aula dotata di sistema di riscaldamento. A questo si aggiungono un'altra serie di interventi in vista della ripresa scolastica".
Ancora, i 50.000 euro di finanziamenti destinati al Comune di Osnago verranno impiegati, come ha spiegato il primo cittadino Paolo Brivio, per riqualificare l'ampio spazio seminterrato della scuola primaria "Collodi", migliorandolo con interventi quali la sistemazione dei bagni e degli infissi, oltre che con l'aggiunta di una parete mobile tale da consentire - in sicurezza e nel rispetto delle norme igieniche - una suddivisione degli ambienti volta a garantire lo svolgimento di varie attività a gruppi diversi e in contemporanea.
I 6.000 euro richiesti invece dal Comune di Paderno - ha illustrato il sindaco Gianpaolo Torchio - verranno utilizzati per l'installazione di un paio di gazebi fissi presso il giardino della scuola dell'Infanzia "Arcobaleno" in modo da incentivare le attività all'aperto anche in un'ottica di prevenzione del Covid e di garantire una maggiore vivibilità dell'area.
A Lierna, infine, sono stati destinati 25.000 euro.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco