Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 142.025.790
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Venerdì 03 settembre 2021 alle 12:02

Lecco: volantini contro il vaccino appiccicati in centro, denunciati due ragazzi

Alcuni dei volonatini apparsi tra piazza Garibaldi, via Roma e via Cavour

Sono stati beccati sul fatto e denunciati per il reato di pubblicazione o diffusione di notizie false, esagerate o tendenziose, atte a turbare l’ordine pubblico, nonché sanzionati per l’illecito di distribuzione o affissione abusiva di scritti o disegni, i due ragazzi sorpresi nella nottata di ieri, 2 settembre, a appiccare in pieno centro volantini contro la campagna vaccinale anti covid-19.
Si tratta di due italiani: lui, M.O., classe 1994 e lei M.S., classe 1991. A sorprenderli in azione è stata una Volante della Polizia, su precisa segnalazione di un cittadino che aveva notato una coppia, con il volto travisato, attaccare manifesti sui pilastri dell’istituto di credito affacciato su Piazza Garibaldi. Arrivati in posto gli operatori, dopo aver preso visione dei volantini, hanno subito notato in via Cavour due “sospettati”, lei con la mascherina, lui con un foulard sul naso. Vana la loro precipitosa fuga. Raggiunti e controllati, i due sono risultati avere ancora le mani – ma anche i pantaloncini e le felpe – imbrattate della colla usata per appiccicare i volantini, oltre 100 dei quali rinvenuti nei loro zaini. Il materiale - inneggiante all'ingegneria genetica, contro al green pass e al "regime sanitario" - è stato sequestrato e i due trentenni denunciati.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco