Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 137.119.505
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Venerdì 10 settembre 2021 alle 15:36

Lecco: il 18 un incontro sull'Afghanistan con il Liceo Leopardi

“Afghanistan: quale speranza?” è il titolo dell’incontro, organizzato dal Liceo Leopardi di Lecco per i suoi studenti, che si terrà sabato 18 settembre nell’Auditorium della Casa dell’Economia, con inizio alle ore 9.30. Ospiti saranno Alì Ehsani, scrittore e profugo, e il giornalista Luigi Geninazzi.


Alì Ehsani e Luigi Geninazzi

«Cominciamo l’anno con approfondimento sulla situazione Afghana e una grande testimonianza - sottolinea Paola Perossi, preside del Liceo Leopardi -. La scuola è occasione per spalancarsi al mondo: abbiamo dunque invitato il giornalista Luigi Geninazzi per conoscere meglio il passato che ha portato allo stato attuale. La storia dell'afghano Alì Ehsani, apparentemente così lontana da quella dei nostri studenti, ha in verità molto da dire a loro in questo frangente storico: testimonia che non c’è circostanza che possa impedire di tenere spalancato il desiderio di felicità che fa fiorire la vita».


Alì Ehsani è nato nel 1989 a Kabul. Persi i genitori all’età di otto anni, è fuggito dall’Afghanistan insieme a suo fratello in cerca di un futuro migliore in Europa. Dopo un drammatico viaggio durato cinque anni, dal 2003 vive a Roma, dove si è laureato in Giurisprudenza e lavora come insegnante. Insieme a Francesco Casolo, ha scritto Stanotte guardiamo le stelle (Feltrinelli, 2016), da cui è stato tratto il pluripremiato cortometraggio Baradar con la regia di Beppe Tufarulo, e I ragazzi hanno grandi sogni (Feltrinelli, 2018).
L’incontro sarà trasmesso in diretta streaming sul canale YouTube "Scuole di Rancio” per dare l’opportunità di seguirlo alle altre scuole e alla città tutta.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco