Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 147.573.276
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Venerdì 17 settembre 2021 alle 08:13

Lecco: settembre 'sostenibile' tra fiumi e monopattini. E arrivano le multe per il sacco rosso

L'assessore Renata Zuffi
Dopo la pausa estiva, l’assessore all’Ambiente Renata Zuffi ha fatto il punto di alcune delle più importanti iniziative che fanno capo alla sua delega. In primis lo studio idraulico delle aste fluviali, avviato come previsto dal masterplan del verde sia per incrementare la sicurezza delle acque che scorrono in città e del territorio che attraversano, sia per migliorare il contesto paesaggistico. Per fare questo sono stati coinvolti diversi specialisti, studi ingegneristici che opereranno con il Politecnico da un lato e architetti dall’altro: “Tutti questi soggetti porteranno avanti un lavoro in sinergia per ricostruire l’identità dei nostri fiumi - ha detto l’assessore -. Quella del Bione che sarà sviluppato come attrazione turistico-sportiva; il Caldone per il quale immaginiamo un riutilizzo in chiave ambientale; il Gerenzone in ottica di archeologia industriale e infine la foce del Bione per il quale stiamo sviluppando il progetto dell'"Oasi"",

Passando invece alla settimana europea della mobilità, la cui ventesima edizione è in corso in questi giorni, il motto che ha scelto il Comune è “Muoviti sostenibile e… in salute”, perché l’obiettivo è “la messa a sistema tra la sicurezza in città e la qualità della vita, valorizzando ciò che c’è, oltre a proporre alcune iniziative sperimentali per iniziare a raccogliere dati e informazioni sullo stile e le abitudini di vita dei lecchesi, che in questo momento mancano” ha spiegato l’assessore. Tra queste novità c’è quella dei monopattini elettrici, che saranno disponibili in sette o otto stazioni virtuali e saranno utilizzabili tramite un’app, che richiederà un euro per l’attivazione e poi un pagamento (o un abbonamento settimanale). “I dati raccolti dai 30 giorni di sperimentazione verranno condivisi con l’amministrazione, noi puntiamo su un utilizzo "all’occorrenza" che spinga le persone a preferire questo mezzo all’auto”. Anche il car sharing va nella direzione di ridurre inquinamento e traffico: infatti verranno messe a disposizione dei cittadini due auto elettriche, oltre a quella già a disposizione per gli uffici comunali. A chiudere questi giorni dedicati alla sostenibilità il progetto della “Strada scolastica” che verrà proposto agli studenti della Stoppani in via Grandi, i quali saranno messi nelle condizioni di andare a scuola a piedi, almeno nell’ultimo chilometro. Per fare questo l’area sarà risistemata con un ridisegno della segnaletica orizzontale e verticale e un riordino dei posteggi che renderà l’intera zona più vivibile.

L’ultimo punto su cui l’assessore ha concentrato la sua attenzione è quello del sacco rosso, che a fine settembre sarà in vigore da un trimestre e vedrà l’avvio delle terza fase: ovvero la sanzione per quei - pochi - cittadini che non rispettano la norma. Saranno infatti introdotti degli ispettori ambientali formati da Silea, che si aggiungeranno ai due GEV comunali, i quali a partire da ottobre inizieranno a rilevare i casi di non conformità o di abbandono per quelle aree tradizionalmente colpite, dove peraltro saranno introdotte le fototrappole, per poi arrivare alla multa.
M.V.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco