Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 137.336.605
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Venerdì 17 settembre 2021 alle 14:39

Lecco: presentato il servizio di car sharing, altro tassello di un 'nuovo modello di mobilità'

È stato presentato questa mattina, nell'ambito della Settimana della mobilità sostenibile in programma a Lecco fino al 26 settembre, il nuovo servizio E-Vai di car sharing, grazie al quale il Comune ha deciso di dotarsi di tre auto di ultima generazione di cui una sarà utilizzabile dai propri dipendenti e le altre due saranno dai cittadini.


Il sindaco Mauro Gattinoni e l'assessore Renata Zuffi

Le tre vetture saranno disponibili 24 ore su 24 e saranno accessibili registrandosi sul sito www.e-vai.com, tramite app, oppure chiamando il numero verde 800.77.44.55. Le tre postazioni in cui è possibile ritirarle sono quella della stazione FS, già presente da alcuni anni, a cui si sono aggiunte quelle di Viale Dante e via alla Chiesa, dove è presente anche una colonnina per la ricarica: le auto potranno poi essere riconsegnate anche presso tutti gli altri E-Vai point della provincia e all'interno della Lombardia, 156 in totale, tutti dislocati in luoghi strategici come per esempio l'aeroporto di Malpensa e le stazioni Centrale e Cadorna di Milano.



Una delle nuove auto è giunta questa mattina in Piazza XX Settembre dal Comune, con a bordo il Sindaco Mauro Gattinoni e l'assessore Renata Zuffi.
"Il mezzo è a disposizione già da oggi" ha specificato il primo. "La nostra città è difficile, è "incastrata" tra lago e montagne, le strade sono poche, quindi bisogna mettere insieme un sistema di azioni per risolvere le criticità. Vogliamo che nel tempo ci sia un risultato di un reale alleggerimento del traffico, di base far "sparire" le auto. Quello di oggi è un primo esempio dei tanti ingredienti di questa ricetta complessa".



Il Sindaco si è poi soffermato sui gesti concreti che possono fare i cittadini per contribuire a decongestionare il traffico. "Oggi è una bella giornata e in molti si muovono a piedi e in bici, ma ieri pioveva e non è stato così. Dobbiamo entrare in una modalità culturale diversa per spostarci. Abbiamo messo i bus gratis fino ai 19 anni perchè non vogliamo più che le mamme portino i bambini fino al cancello della scuola. Così si genera traffico inutile, creando disagio ad altri che magari devono recarsi fuori città o hanno appuntamenti realmente importanti e davvero non possono fare a meno dell'auto. Ci vuole un'ottica di responsabilità collettiva. Le proposte ci sono, un pezzetto di mobilità si prende con i bus, un altro con i monopattini, un altro ancora con E-vai, ora stiamo pensando anche alle bici elettriche".



La riflessione del Sindaco si è poi spostata anche sulla necessità di adeguamento delle infrastrutture cittadine. "Ci sarà da mettere mano ai marciapiedi, alle piste ciclabili e ai sensi unici per rendere più fruibile e logica la viabilità. Prima di tutto però ciascuno di noi deve iniziare a porsi questa domanda: "Come posso fare a meno della mia auto oggi?", a partire dai tragitti di routine. Stiamo offrendo tanti strumenti molto "golosi" ai lecchesi, un po' per volta questi concetti devono entrare nella consuetudine".
Intanto sabato 25 settembre sarà presentata la prima strada scolastica, dove sarà sperimentato concretamente come sarà possibile raggiungere un plesso senza la macchina. Il tema E-vai, invece, sarà di nuovo affrontato la prossima settimana con l'assessore regionale Raffaele Cattaneo e con l'amministratore delegato di Ferrovie Nord Milano, con il "modello Lecco" che verrà presentato anche agli altri capoluoghi lombardi proprio per le complessità riscontrate.



"Oggi non presentiamo una soluzione, ma un modello che i cittadini possono in maniera intelligente sfruttare. Questa settimana è tutta incentrata sulla sensibilizzazione, ma dovrà diventare la realtà di tutti i giorni" ha chiuso Gattinoni.
Fulcro della Settimana anche una serie di mappe legate al traffico, protagoniste per tutti gli appuntamenti, a cui ha detto di essere particolarmente legata l'assessore Renata Zuffi. Le cartine, affisse su due totem, rappresentano la mobilità lecchese e le sue criticità: nella prima sono rappresentate le vie di Lecco, e attraverso un gomitolo è possibile indicare in verde, giallo e rosso il livello di criticità delle strade, mentre la seconda offre la possibilità di affiggere post-it per esprimere la propria idea di mobilità per Lecco, dando suggerimenti concreti.


Sulla destra Stefano Buzzi di Ferrovie Nord Milano

"Siamo qui anche in ascolto dei cittadini" ha sottolineato la Delegata all'Ambiente. "Stiamo ripensando la mobilità e in questo caso quella attiva, perchè crediamo che sia possibile regolare il traffico soprattutto nelle ore di punta, sia quello quotidiano che quello turistico. Ciò è possibile solo diversificando l'offerta, cambiando pratiche di vita, usando mezzi diversi per regolare il tempo di percorrenza, invece che restare incolonnati in auto, mezzi che ci fanno anche vivere meglio e stare meglio. La sostenibilità della scelta è legata ai singoli cittadini. Mi immagino che i lecchesi accettino di sperimentare lo sharing, non solo per possedere un'auto ma per accedere a un servizio ecologico, a disposizione di tutti. E' un cambiamento non da poco ma la qualità dell'offerta lo renderà più facile".
A.G.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco