Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 137.339.538
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Venerdì 17 settembre 2021 alle 16:56

Sull'orlo del baratro

"Siamo sull'orlo del Baratro" ripetevano in tanti negli ultimi mesi del governo Berlusconi.
Ricordate?
Il Debito Pubblico era alle stelle e lo Spread saliva in maniera impressionante.
Bisognava correre ai ripari per impedire che l'Italia facesse la fine della Grecia e chiamarono Monti e la professoressa Fornero al capezzale del nuovo ammalato.
Poi è arrivata la Pandemia e d'incanto tutto è cambiato.
Il terribile Patto di Stabilità che aveva strangolato la Grecia è stato cancellato.
Invece di chiamare Monti e la Fornero abbiamo chiamato Draghi.
E Draghi non parla di rigore anzi dice che non dobbiamo chiedere soldi alla gente ma dobbiamo darne.
Il nostro Debito Pubblico è sempre più alto ma l'Europa non se ne preoccupa più, anzi ci darà un fiume di €uro per rilanciare la nostra economia.
Perfino i mitici "Mercati" capaci di far salire gli spread in maniera esponenziale non sembrano preoccuparsi eccessivamente dei livelli raggiunti dal nostro debito.
Devo confessare che faccio fatica a capire cosa sta succedendo e mi chiedo: "E se fossimo ancora "sull'orlo del Baratro" e nessuno ce lo volesse dire?"
Francamente non lo so.

So solo che stanno succedendo cose molto strane come gli ultimi accadimenti in Afghanistan che non hanno una ragionevole spiegazione :
1. Non mi spiego perché dopo aver lavorato 20 anni per costruire un governo democratico in Afghanistan dotato di un esercito di 300.000 uomini, gli americani chiamano i Talebani e concordano con loro la ritirata dall'Afghanistan,
2. Non mi spiego perché Biden non ha modificato una virgola di quanto concordato da Trump con i Talebani nonostante noi europei glielo avessimo chiesto insistentemente.
3. Non mi spiego perché l'esercito afghano si sia sciolto come neve al sole nonostante le cifre enormi spese dagli americani ma anche dai paesi europei Italia compresa
4. Non mi spiego perché il piano di evacuazione dall'Afghanistan fosse praticamente inesistente.
5. Non mi spiego perché abbiamo abbandonato al loro destino centinaia di migliaia di afghani che avevano collaborato con noi.

Teniamo ora gli occhi ben aperti sul G20 che il Presidente Draghi sta giustamente cercando di organizzare per riportare la pace in Afghanistan.
Non mi sembra che l'America di Biden sia ben disposta verso questa iniziativa.
Se però vogliamo veramente la Pace non possiamo considerare nemici né la Russia nè la Cina: mi sembra questo il ragionamento di Draghi.
E se Draghi non riuscirà nel suo intento questo sarà un ulteriore segnale di cui preoccuparci.
Antonio Conrater
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco