Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 158.950.312
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Mercoledì 22 settembre 2021 alle 19:00

Le Sfilate di Piazza

Cara Leccoonline
Toh, chi si rivede: Mauro Piazza.
Cioè quel nobile politico che ha cambiato più partiti in una manciata di anni che Balotelli squadre.
Non c’è certo bisogno di ripercorre tutte le curve a gomito, i cambi di casacca, le adesioni a nuovi partiti, a ritorni e ripartenze, ad alleanze strette in una cena e tradite nello spazio di un rutto, per la nuova transumanza politica di Mauro Piazza annunciata oggi.
E’ palesemente, visti anche i tempi, e la sua storia più o meno recente, che non è un Ulisse ma un Polifemo, con lo sguardo attento solo all’opportunismo personal elettorale.
Si potrebbe ricordare a Piazza che si è affrettato a dire che lui non ha bisogno della politica per vivere perché è ricco di famiglia e ammantare così di filosofia e nobiltà un gesto palesemente opportunista, che spesso non è questione di essere ricchi o poveri, spesso è questione di essere seri o meno.
Recentemente e fideisticamente nominato dagli stessi imputati vicepresidente Commissione d’inchiesta sulla gestione del Coronavirus in Lombardia ora come un Alberto da Giussano moscio vestirà la nuova casacca della Lega​
Insomma la sciantosa dei cambia partito come sfilate di moda e cambi d'abito​ è' sempre lui, la stessa faccia, lo stesso autore dei danni, le stesse nuove vecchie promesse. Nasconde il passato parlando del futuro. Il suo.
Se non è opportunismo questo è sprezzo del ridicolo. Ovviamente troverà consenso
Paolo Trezzi
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco