Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 137.337.100
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Venerdì 24 settembre 2021 alle 12:10

Ristorazione in crescita sul Lario, +21% di addetti dal 2015: il settore 'protagonista' a Lariofiere

È la ristorazione il comparto più rappresentato tra le attività turistiche del territorio lariano, che a fine giugno 2021 costituisce il 47.2% del totale contro il 33.5% dei bar, il 15.2% degli alloggi e il 4.1% delle agenzie di viaggio. Rispetto al 1° gennaio 2016 - anno seguente a Expo Milano, preso come "milestone" in quanto evento che ha determinato un forte incremento dei flussi in tutta la Lombardia - gli esercizi addetti alla preparazione di pasti sono aumentati del 18.2% nel lecchese (+186) e nel comasco (+354), a differenza dei bar che invece hanno registrato un calo in entrambe le province (rispettivamente -6% e -6.2%).
È quanto emerge dalla nota sulla "Consistenza economica del settore del turismo nell'area lariana, in Lombardia e in Italia tra il 2016 e il 1° semestre 2021" a cura dell'Ufficio Studi e Statistica della Camera di Commercio di Como-Lecco, diffuso in occasione di RistorExpo 2021: l'atteso "salone", in programma dal 26 al 29 settembre, dalle 10.00 alle 19.30, al polo Lariofiere di Erba, prevede incontri con chef stellati, lezioni di cucina e degustazioni di menù creati per l'occasione, nonchè una serie di altri appuntamenti per una "full immersion" nel settore HORECA grazie alla presenza di circa 200 espositori e ospiti d'eccezione.
Un evento, dunque, dedicato tanto ai curiosi e agli appassionati quanto agli operatori del comparto, più di 13.600 solo nell'area lariana dove i lavoratori nella ristorazione sono aumentati del 21.2% rispetto a fine 2015, con 1.399 unità in più a Lecco e 992 a Como, nonostante la diminuzione registrata negli ultimi mesi a confronto con la fine del 2020 (-11.8% di addetti sul totale delle due province).
In generale comunque, sempre rispetto all'anno seguente a Expo Milano, le localizzazioni lariane del comparto turistico sono cresciute del 12.3% (+295 a Lecco), con un +2% dal dicembre 2020: pur con un calo del 10.4% nei primi sei mesi del 2021, le imprese lecchesi occupano attualmente quasi 7.600 persone (pari al 7.3% del totale provinciale) e quelle comasche circa 14.300 (8.1%). Significativo anche il peso del settore sulle localizzazioni artigiane, il 3.1% delle quali è attivo proprio nel turismo (309 sul nostro territorio e 523 sul ramo opposto del Lario), con un +4.1% rispetto a inizio 2016: anche queste ultime, dunque, avranno una loro importante rappresentanza a RistorExpo, che anche alla sua 23^ edizione promette di attirare migliaia di visitatori.
Per tutti i dettagli sull'evento CLICCA QUI.
Per visualizzare lo studio completo della Camera di Commercio con tutti i dati del comparto CLICCA QUI.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco