Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 142.210.265
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Lunedì 04 ottobre 2021 alle 23:14

Galbiate: 'una bella riconferma', Agenda con Montanelli riprende le redini del paese

Piergiovanni Montanelli torna a indossare la fascia di sindaco di Galbiate, incassando il 39,6% delle preferenze espresse dai suoi concittadini, a distanza di qualche mese dal commissariamento del comune. Alle sue spalle, distaccato di 224 voti, Attilio Tentori di Galbiate Riparte in una sfida dunque tutta a sinistra. Ben più indietro Angelo Agostani portabandiera di Prima Galbiate, civica di centrodestra, ferma a 970 voti.

Piergiovanni Montanelli

“E’ una bella riconferma. Ho trovato molte persone disposte ancora a credere nuovamente in me, e nel mio gruppo, è questo mi ha dato la forza di rimettermi in gioco. Vuol dire riprendere tanti rapporti lasciati in corso d’opera, con associazioni e i diversi enti del territorio, con i quali stavamo progettando il futuro di Galbiate. Siamo contenti, positivi e ottimisti. Prima cosa da fare? Sicuramente recuperare il tempo perso e le occasioni che non sono state sfruttare a pieno” ha detto il neosindaco.
L’affluenza è stata piuttosto bassa, attestandosi al 55,75 % per questa tornata, molto più bassa rispetto al 2018 in cui era al 68,11 %.  
Partito lo spoglio alle ore 15.00, dopo un primo risultato positivo per il candidato Angelo Agostani, che si è aggiudicato il seggio di Ponte Azzone Visconti, è parso fin dall’inizio piuttosto chiaro che la vera battaglia si giocava in casa centrosinistra.
“Sono contento della mia squadra, soprattutto di aver suscitato in molti giovani un interesse civico importante. Spero che questa sconfitta non li demotivi, ma al contrario, li spinga a riprovare” ha commentato Agostani.

“I galbiatesi hanno scelto di riconfermare Montanelli e noi lo rispettiamo. Non abbiamo perso con una percentuale elevatissima, e questo è certamente un rammarico. Siamo però contenti di aver fatto tutto ciò che potevamo fare, avevamo una squadra competente e notevole” ha dichiarato Attilio Tentori, che annovera tra le proprie file la candidata più votata. Si tratta di Reginella Riva che ha ottenuto ben 314 preferenze personali. Sarà lei a rappresentare Galbiate Riparte in consiglio con il candidato sindaco non eletto. Tra i banchi di Prima Galbiate con Agostani siederà invece Andrea Rusconi forte del sostegno di 149 elettori. Il suo voto era stato decisivo per far cadere Montanelli, venendo poi imbarcato nella nuova formazione lanciata da Luca Dell’Oro che ha incassato 91 preferenze, seguito da Martina Gilardi (78).

Otto infine i seggi attribuiti ad Agenda Galbiate. Saranno occupati da Maria Butti (242 voti), Amabile Milani (183), Mario Di Giugno (99), Esmeralda Geraci (98), Matteo Magni (98), Lauretta Invernizzi (83), Marco Brambilla (71) e Franco Limonta (70).

Per visualizzare l’elenco di tutte le preferenze, clicca qui.




S.Ar.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco