Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 141.792.661
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Giovedì 07 ottobre 2021 alle 11:05

Varenna: cena sociale con cucina pugliese per l'Associazione Scanagatta, il 13/11

L’Associazione Luigi Scanagatta di Varenna organizza anche quest’anno la cena sociale di autunno, sulla base di una cucina regionale che sarà quella pugliese. L'iniziativa è prevista nella serata di sabato 13 novembre, presso l’Hotel Royal Victoria, con inizio alle ore 20.
E’ tradizione consolidata di dedicare l’incontro conviviale d’autunno a una specifica cucina delle regioni d’Italia. Le pagine della pubblicazione uscita per i vent’anni di “Cultura, memoria e tradizioni del territorio” ricordano le varie tappe che hanno contraddistinto i pranzi di fine stagione. Possiamo trovare un primo convivio con la cucina tipica lombarda presso l’Hotel Villa Cipressi di Varenna, poi con quella siciliana al Royal Victoria, quella piemontese nell’anno successivo e poi ancora quella emiliana, pugliese, friulana-veneta, ligure ed altre ancora. Quest’anno la cena Scanagatta del 13 novembre prossimo vedrà appunto un ritorno della cucina pugliese in un menù nel quale non mancano, ovviamente, le tradizionali e note orecchiette, ma anche altri piatti, dalla carne al pesce, come le bombette di vitello al cacio cavallo e la seppia su passata di ceci. La tavola vedrà anche vini pugliesi. La cena è aperta a tutti i soci, aggregati e simpatizzanti: è necessario prenotare entro e non oltre il 7 novembre; durante la serata si potrà rinnovare il tesseramento per il 2020.
L’Associazione Luigi Scanagatta di Varenna è dedicata al maestro e noto naturalista che ebbe momenti di straordinaria popolarità nazionale nel 1956, quando partecipò al gioco RAI “Lascia o raddoppia” condotto da Mike Bongiorno, che “paralizzava” l’Italia il giovedì sera, richiamando milioni di telespettatori davanti alla neonata televisione. Luigi Scanagatta era nato a Varenna nel 1914, è deceduto nel 1977. Intervenne al quiz citato con la dichiarata intenzione di raccogliere fondi per iniziare i restauri dell’antica chiesa di San Giorgio, nel suo paese di origine.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco