Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 141.716.079
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Venerdì 08 ottobre 2021 alle 14:06

Galbiate, il Pd: Agenda ha vinto ma è crollata

Purtroppo alle elezioni del 3 – 4 ottobre 2021 la lista sostenuta dal Circolo del Partito Democratico, “Galbiate Riparte” con il candidato Sindaco Attilio Tentori, non ce l'ha fatta.
Mentre “Agenda Galbiate” ha ottenuto 1516 voti (e “Prima Galbiate” 970 voti) “Galbiate Riparte” si è fermata a 1342 voti: tanti, ma non sufficienti per vincere.
Spiace che l’impegno profuso dai candidati di “Galbiate Riparte”, che nell’arco di soli quattro mesi hanno creato dal nulla una lista competitiva, con persone preparate e valori ancorati ai principi del centrosinistra, per i prossimi 5 anni (salvo sorprese) non potrà attuare il suo innovativo programma.
Piergiovanni Montanelli, eletto Sindaco nel maggio 2019 e sfiduciato dal Consiglio Comunale nel dicembre 2020, è stato rieletto; nel frattempo però le cose sono molto cambiate.
La vittoria travolgente che aveva accompagnato la sua elezione nel 2019, con 3476 voti pari all’80,06 % dei votanti, impallidisce di fronte al modesto risultato ottenuto oggi da Agenda Galbiate: 1516 voti pari al 39,60 % dei votanti.
Sono bastati solo 19 mesi di sua amministrazione per determinare questo tracollo di voti, non arginato neppure da coloro che avrebbero dovuto mietere preferenze a profusione, aspettative notevolmente ridimensionate dall’elettorato che paradossalmente ha premiato, in termini di preferenze, i candidati di Galbiate Riparte.
Nel 2019 Agenda Galbiate governava con una solida maggioranza dell’80,06 % dei voti, oggi ne ha ottenuti solo 39,60 %, tallonata da Galbiate Riparte con 35,06 %, e da Prima Galbiate con 25,34 %.
Considerando la bassa affluenza alle urne, oggi Agenda Galbiate governa con il consenso espresso dal 21,38 % degli aventi diritto al voto, ossia solo 1 su 5.
Questo non significa che non sia legittimata a guidare il paese.
Questa è la democrazia e noi siamo i primi ad accettarla: vince chi prende più voti, e nei comuni più piccoli chi raggiunge la maggioranza relativa.
Tuttavia tale situazione non potrà essere ignorata nelle future scelte strategiche, se si pensa che la maggioranza dei Galbiatesi non appoggia Agenda Galbiate.
Siamo certi che “Galbiate Riparte” saprà impegnarsi per il bene della nostra comunità nel controllo, stimolo e verifica dell’operato dell’Amministrazione, e per questo potrà contare sul Circolo del Partito Democratico di Galbiate.
Ringraziamo Attilio Tentori e i componenti della sua lista per l’impegno profuso, i cittadini che l’hanno votata e tutti i Galbiatesi che, a chiunque abbiamo dato la loro preferenza o a qualunque orientamento politico appartengano, hanno a cuore il bene della comunità.
Giuseppe Visconti Coordinatore Circolo PD di Galbiate
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco