Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 137.122.003
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Sabato 09 ottobre 2021 alle 21:23

Calcio, Serie C: colpo grosso del Lecco, battuto il Padova capolista 3 a 2

Colpo grosso dei blucelesti che battono il Padova capolista infliggendogli la prima sconfitta stagionale dopo sette risultati utili. Spettacolo e gol al “Rigamonti-Ceppi” con un Lecco che ha recitato da primattore di fronte a una formazione costruita per salire direttamente in serie B. E' stato un primo tempo sontuoso quello giocato dagli aquilotti, compatti e decisi come voleva mister Zironelli. Nella ripresa i blucelesti, andati al riposo in vantaggio per 2-1, hanno dispensato cuore e coraggio, soprattutto quando gli ospiti, trovato il gol del 2-2, hanno cercato di far valere il loro tasso tecnico. Il Lecco, con un uomo in più dal 13' del secondo tempo, ha retto e ha rilanciato, realizzando il gol vittoria con una mirabile conclusione di Tordini che ha ribadito le sue doti tecniche.
“Ero arrabbiato domenica scorsa a Fiorenzuola e oggi sono contentissimo – ha dichiarato alla fine del match il patron Di Nunno -. Abbiamo praticato un calcio che poche squadre fanno vedere in C. Tordini si è confermato molto forte e ha segnato un gran gol. Si tratta di un classe 2002. I tifosi del Lecco sono felicissimi ma ho detto loro di stare con i piedi per terra”.
“A Lecco mi trovo davvero bene, tutti mi mettono a mio agio – ha detto il giovane attaccante Mattia Tordini -. I tifosi qui sono calorosi e il gol lo dedico a loro. Potevo dare la palla a Iocolano ma ho visto lo spazio. E' andata bene”.  
Questo il commento di mister Zironelli: “Un grandissimo primo tempo. All'inizio di ripresa ci abbiamo capito poco, ma poi ci siamo ricompattati e siamo stati bravi a sfruttare la superiorità numerica. Vittoria che ci regala autostima. Pensiamo alla prossima a Mantova perché dobbiamo migliorare il rendimento in trasferta”.
 
Cronaca
Per la linea mediana mister Zironelli sceglie Kraja al posto dello squalificato Lora. In difesa torna Merli Sala, mentre sull'out destro avanza Celjak. In attacco, rispetto a Fiorenzuola, Simone Iocolano è il solo confermato e nelle rotazioni entrano Tordini e Mastroianni ed escono Ganz e Petrovic. All'inizio i ritmi non sono altissimi. Il Lecco attende, il Padova prova a impostare il suo gioco dal basso. La prima occasione è lecchese. Al 10' cross perfetto di Celjak per Iocolano che di testa impegna severamente Antonio Donnarumma, molto bravo a sventare la minaccia. Al 19' grande spunto di Masini che si invola, ma viene atterrato da Monaco. Il Lecco c'è, mentre il Padova fatica a trovare le geometrie. Al 28' un tiro di Celjak è respinto da un difensore ospite. Al 30' gli aquilotti raccolgono i frutti della loro superiorità con uno straordinario gol del giovane Patrizio Masini, il quale da fuori area fa secco Donnarumma con una bordata di destro.
Il Padova cerca di reagire, ma è il Lecco a colpire inesorabilmente al 38' con Mastroianni che, sul filo del fuorigioco, in diagonale di piatto sigla il 2-0. Per il possente centravanti è il primo gol stagionale. Al 43' conclusione di Tordini parata in due tempi da Donnarumma. Al 44' Curcio di testa spedisce a lato da buona posizione. Al 45' gli euganei dimezzano lo svantaggio con Saber che, dopo aver raccolto un suggerimento di Ronaldo, si incunea in area e beffa Pissardo con un rasoterra.  
Doccia fredda sul Lecco in avvio di ripresa. Al 2' parata di Pissardo su Chiricò, sulla respinta ci arriva Ceravolo che firma il 2-2. Il Padova, provvisto di cifra tecnica notevole, ci crede dopo un primo tempo non all'altezza. Al 13' Monaco allarga le braccia su Iocolano, colpendolo al volto. Cartellino rosso e Padova in dieci. Al 22' i padroni di casa tornano in vantaggio grazie a uno spettacolare tiro a giro di Tordini, scoccato da oltre venti metri. La sfera si infila sulla sinistra di Donnarumma. Quarto gol stagionale per il giovane novarese che in settimana ha firmato il primo contratto da professionista.
Al 38' bolide di Masini di poco fuori. Al 42' Iocolano manda alto da pochi passi. Ultimi assalti del Padova. Al 47' Pissardo esce sui piedi di Della Latta. Il Lecco resiste e conquista una vittoria prestigiosa e meritata.

TABELLINO

LECCO (3-4-3): Pissardo; Merli Sala, Marzorati, Enrici; Celjak (25' st Giudici), Masini, Kraja, Zambataro; Iocolano (50' st Buso), Mastroianni (25 st Ganz), Tordini (33' st Galli).
A disposizione: Ndiake, Petrovic, Di Munno, Reda, Morosini, Bia, Sperandeo.
Allenatore: Mauro Zironelli

PADOVA (4-3-3): Donnarumma; Germano (33' st Terrani)  Monaco, Valentini, Curcio; Saber (27' st Della Latta), Busellato (1' st Gasbarro), Ronaldo; Chiricò (33' st Nicastro), Ceravolo, Santini (1' st Biasci).
A disposizione: Vannucchi, Jelenic, Vasic,  Andelkovic, Settembrini, Bifulco, Ejesi.
Allenatore: Massimo Pavanel  

ARBITRO: Cascone di Nocera Inferiore

MARCATORI: 30' pt Masini (L), 38' pt Mastroianni (L), 45' pt Saber (P), 2' st Ceravolo (P), 22' st Tordini (L)

NOTE: Prima del match premiato il difensore bluceleste Lino Marzorati per le sue 400 presenze nelle leghe professionistiche. Ottimo afflusso di pubblico e belle coreografie ideate dai supporter della Curva Nord. Circa 1.500 i presenti.
Ammoniti: Iocolano, Santini, Curcio, Marzorati.
R.F.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco