Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 141.719.974
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Mercoledì 20 ottobre 2021 alle 08:19

Olginate: al via il 2° mandato di Passoni, al lavoro 'con i piedi per terra e sguardo alto'

"È un vero privilegio poter rappresentare ancora una volta tutti i cittadini. Cinque anni fa avevo un po' di paura, ora non più: sono pronto a ripartire con un pizzico di emozione e tanto entusiasmo".

Il sindaco Marco Passoni

Queste le parole con cui ieri sera Marco Passoni ha dato ufficialmente inizio al suo secondo mandato da sindaco di Olginate, dinnanzi a una folta platea composta soprattutto dai bambini della Scuola Primaria invitati a partecipare alla seduta di insediamento del Consiglio Comunale per arricchire il loro percorso di educazione civica.

In fascia tricolore e visibilmente emozionato, il primo cittadino - eletto per la seconda volta consecutiva, con il 56% dei voti contro il 44% dello sfidante Riccardo De Capitani - ha innanzitutto giurato sulla Costituzione Italiana, per poi ringraziare i suoi assessori e i componenti del gruppo di maggioranza con l'invito "a impegnarsi tutti insieme perchè, anche se agli occhi di qualcuno possiamo sembrare un po' folli, rappresentare gli olginatesi resta un grande privilegio".

Pasquale Marra e Riccardo De Capitani

Micaela Pesenti e Roberta Spreafico

"Ringrazio anche gli esponenti della minoranza, autori di una campagna elettorale sempre corretta e pacata: mi auguro che questo confronto possa continuare anche nei prossimi cinque anni, pur senza mai rinunciare ai valori che ci contraddistinguono" ha proseguito Marco Passoni. "Il risultato emerso dalle urne parla chiaro, dimostra che i cittadini hanno compreso e condiviso il nostro percorso, anche in una campagna elettorale in cui non ci siamo nascosti di fronte a niente. Come dico sempre, non abbiamo la bacchetta magica: la cosa più seria che possiamo fare è guardare avanti e completare i progetti pezzo per pezzo, senza sprecare risorse. Il nostro spirito è quello di mantenere i piedi ben saldi a terra ma rivolgere lo sguardo verso l'alto e oltre il nostro mandato, con una prospettiva a lungo termine che non perda di vista la quotidianità. Sognare non vuol dire avere idee utopiche, ma una visione realizzabile".

Pietro Valsecchi e Antonio Gilardi

"Cinque anni fa il nostro slogan recitava "A me importa": ora diciamo "Il nostro paese è di tutti", una frase che racchiude la nostra volontà di metterci in gioco con l'intera comunità, con i bambini qui presenti, i loro genitori e gli insegnanti, ma in generale con tutti i cittadini, il mondo associazionistico, i commercianti, gli imprenditori e i professionisti. Come Amministrazione continueremo a creare occasioni affinchè queste parole diventino realtà, secondo una logica del "noi", della collaborazione e della co-progettazione, lavorando perchè il nostro paese sia davvero di tutti" ha concluso il sindaco, presentando poi il nuovo Consiglio Comunale ai bambini - che riceverà anche nei prossimi giorni in Municipio - e descrivendolo come una "casa trasparente, dove ogni azione e decisione si può scoprire quasi in tempo reale, perchè qui nulla è segreto".

Micol Missana e Luca Besana

Marina Calegari e Roberta Valsecchi

La parola è poi passata al capogruppo di minoranza Riccardo De Capitani (Olginate Si Cambia). "Perdere non è mai bello, ma ancora una volta faremo un'opposizione costruttiva (e non), restando all'ascolto dei cittadini e portando le loro istanze in Consiglio" ha dichiarato l'ingegnere. "Ringrazio i 1.400 olginatesi che ci hanno accordato la loro fiducia e tutti i componenti della mia squadra, che si sono messi in gioco senza paura e con tanto entusiasmo. Al sindaco e alla maggioranza auguro buon lavoro, ricordando che chi amministra è di passaggio e ha il compito di ascoltare anche noi, che abbiamo un ruolo diverso. Ancora una volta la roccaforte del PD ha tenuto, in questo caso grazie soprattutto al ricongiungimento tra le parti che cinque anni fa si erano ritrovate "spaccate": complimenti dunque a chi ha ridato slancio e ha reso possibile questa vittoria, che non sarebbe arrivata - e sono i numeri a dirlo - senza questa coesione ritrovata".

Alessandra Maggi e Elena Invernizzi

Il Consiglio Comunale al completo

Il primo cittadino ha poi verbalizzato la composizione della sua Giunta, formata, come già annunciato, da Antonio Gilardi (vice sindaco), Roberta Valsecchi, Marina Calegari e Pietro Valsecchi: a completare lo scacchiere sono poi il gruppo di maggioranza "Olginate 2030" guidato da Elena Invernizzi - con Alessandra Maggi, Micol Missana e Luca Besana - e lo schieramento di "Olginate Si Cambia" che, oltre a Riccardo De Capitani, vede al suo interno le new entry Pasquale Marra, Roberta Spreafico e Micaela Pesenti.

La Giunta e il gruppo di maggioranza

Il gruppo di minoranza

Archiviata la prima seduta, già lunedì 25 ottobre il Consiglio Comunale tornerà a riunirsi per la nomina delle commissioni e altre formalità propedeutiche al vero e proprio avvio dei lavori della nuova Amministrazione, che a fine novembre porterà in approvazione le prime variazioni di bilancio del mandato.
B.P.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco