Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 142.008.561
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Mercoledì 20 ottobre 2021 alle 12:54

Olginate: non ce l'ha fatta il 60enne colto da arresto cardiaco a Consonno

Non ce l'ha fatta Giordano Anghileri, il 60enne di Olginate colto questa mattina da un grave malore nel "borgo fantasma" di Consonno, dove si era recato per una camminata con il suo cane. Rinvenuto in arresto cardiaco nella zona centrale del paesino, nei pressi del cimitero, è stato subito soccorso dai sanitari giunti sul posto a bordo di un elicottero, dopo la chiamata al 112 di alcuni passanti: sottoposto a lungo alle manovre rianimatorie, è stato poi caricato sul velivolo per essere trasferito all'ospedale Sant'Anna di Como in condizioni disperate, ma purtroppo per lui non c'è stato nulla da fare. Nella tarda mattinata ne è stato dichiarato il decesso.


I Vvf lungo la strada che conduce a Consonno

A Consonno si erano portati anche i Carabinieri, la Polizia Locale di Olginate e i Vigili del Fuoco, con questi ultimi che hanno preso in carico il cane di Anghileri in un comprensibile stato di agitazione, per poi riconsegnarlo ai famigliari. Il 60enne, residente in via Postale Vecchia a Olginate e da poco in pensione, lascia la moglie e un figlio di appena 17 anni.
Articoli correlati:
20.10.2021 - Olginate: elicottero e Vvf a Consonno per una persona colta da malore
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco