Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 142.211.838
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Sabato 23 ottobre 2021 alle 13:12

Lecco: torna l'Interlaghi, in palio il Trofeo Autocogliati ma anche il Trofeo Riva non assegnato nel 2020

Finalmente si torna in acqua. Finalmente si torna a regatare, lasciandosi due anni orribili alle spalle. Alla Canottieri Lecco tutto è pronto per l'edizione 2021 del Campionato Invernale Interlaghi. Un'edizione che vale doppio. In tutti i sensi. Per scelta degli organizzatori, infatti, si recupererà anche il Trofeo non assegnato nel 2020, quando il Covid ha imposto lo stop all'evento, tradizionale appuntamento di fine stagione.
L'Interlaghi di quest'anno sarà dunque la 46-47 con l'attribuzione tanto del Trofeo Autocogliati Volkswagen, nuovo main sponsor dell’evento, tanto del trofeo Luciano “Cianino” Riva non assegnato dodici mesi fa. Con un'ulteriore aggiunta. Quasi a voler cancellare con un colpo di spugna quel periodo nero per il sodalizio e tutti i suoi membri in cui si è parlato solo e soltanto di pandemia, tornando invece a catalizzare attenzioni e energie sulla vela ed il suo "mondo", sabato 30 ottobre, la manifestazione si aprirà con la "Supercoppa 2020-2021", una regata lunga con tutte le classi alla partenza, "una sorta di festa - per dirla con l'espressione scelta da Giuseppe "Baffo" Banfi alla testa con Enea Beretta della macchina organizzativa dell'Interlaghi 46-47 - per tornare agli eventi che organizzano Fulvia e Renato", storici mamma e papà del Campionato Invernale lecchese.

Il Trofeo Autocogliati

Il Trofeo Cianino Riva

Dal pomeriggio, invece, spazio alle prove che proseguiranno poi - meteo permettendo - per l'intera giornata di domenica e nella mattinata di lunedì 1 novembre. Alle 14.30 le premiazioni su terrazzo della Canottieri (mentre all'attribuzione della Supercoppa e del Campionato Velio del Lario sarà dedicata la serata del sabato, con cena a buffet per tutti i regatanti). Un programma completo, dunque, "vecchio stile". Non senza novità e motivi di interesse. A cominciare dal benvenuto che verrà riservato alla neonata classe RS21 attesa protagonista in acqua. E poi ci si attende battaglia per le regate nazionali delle classi Fun e Meteor. E ancora ci saranno i J24, i fedelissimi Orza6, i Platu25 e la flotta Orc più che mai agguerrita.

"Finalmente non si parla più di Covid ma di bello" ha esordito il Prefetto Castrese De Rosa nel salutare l'edizione 2020-2021 dell'Interlaghi, sottolineando l'attivismo di Lecco nel campo dell'organizzazione di eventi di qualità e il valore stesso della Canottieri definita come "una grande istituzione" alla presenza, tra il pubblico di una nutrita schiera di soci nonché dei rappresentanti delle forze dell'ordine e dell'amministrazione comunale. Anche in nome e per conto del sindaco Mauro Gattinoni non presente perché a Brescia per la beatificazione dell'acquatese Suor Lucia Ripamonti, il suo Vice Simona Piazza è intervenuta ribadendo la vicinanza all'Interlaghi e alla Canottieri anche quale luogo di incontro tra più generazioni, soffermandosi sul valore educativo dello sport rimarcato poi anche da Davide Ponti, Presidente della 15esima zona Vela, che ha parlato per l'appunto della vela quale "sport completo, fisico ma anche culturale" nonchè da Sergio De Capitani, responsabile di sezione per il circolo, pronto a ribadire come il sodalizio stia puntando sul settore giovanile "per avere nuovi regatanti nelle prossime edizioni".

Giuseppe Banfi e sotto Enea Beretta

"La vela è testa. La vela è una scuola di vita" ha del resto sostenuto anche lo stesso "Baffo", dettosi onorato di portare avanti un evento storico. Con il medesimo entusiasmo del "collega" Beretta, a sua volta pronto a sottolineare come anche a livello di partecipazioni, dopo un anno di stop, l'Interlaghi abbia retto meglio di altri Campionati. Se in media le competizioni hanno per i due terzi degli iscritti, "noi abbiamo raggiunto la metà dei numeri pre-covid". 35 ad oggi le barche iscritte, destinate a diventare 42-43 a stretto giro. Ad Enea, "Baffo" e al loro staff il grazie del Presidente Marco Cariboni, esteso poi alla famiglia di "Cianino" e ad Autocogliati, perchè "senza il grano non si fa nulla".

Con il presidente Marco Cariboni e l'addetto stampa Marco Cariboni,
Giuseppe Cicconardi, responsabile commerciale per Volkswagen in Autocogliati

Sottolineando il sostegno già garantito ad altre realtà del territorio, Giuseppe Cicconardi, responsabile commerciale, ha a sua volta rimarcato come la vela si sposi appieno con la filosofia Autocogliati e con l'ecosostenibilità, tema prioritario per Volkswagen, lasciando immaginare che la partnership nata in via sperimentale per l'Interlaghi 2021 possa poi consolidarsi. Nel frattempo, per chi fosse interessato ai nuovi modelli elettrici, durante la tre giorni di Campionato in Canottieri saranno visibili alcune vetture della flotta aziendale. Oltre a stand dedicati al Museo della Barca Lariana di Pianello. Anche questo, del resto, proietta la regata tra passato e futuro.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco