Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 142.208.759
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Lunedì 25 ottobre 2021 alle 17:08

Lecco: micro-camera nella mascherina e nel maglione, in due tentano di passare l'esame di guida con... l'aiutino

Hanno provato a superare il test per l’ottenimento della patente di guida servendosi... dell’aiutino da casa. A due soggetti di nazionalità nigeriana però quest’oggi è andata male. Non perchè non hanno superato il quiz ma perchè beccati dagli agenti della Polizia Stradale in servizio presso la Motorizzazione Civie di Lecco proprio per garantire la regolarità degli esami stessi alla luce di pregressi tentativi di truffa messi in atto con le modalità più disparate. A questo giro, i due stranieri si sono serviti di attrezzatura audio-video in miniatura. Auricolari nelle orecchie e micro telecamera per riprendere lo schermo del pc e permettere a un complice di leggere le domande, fornendo così a distanza le risposte. Uno era riscito a incastrare il micro-occhio elettronico addirittura nella mascherina indossa in ottemperanza alle prescrizioni anti-covid. L’altro nella trama del maglione.
I due fermati sono stati quindi accompagnati presso gli uffici della Sezione Polizia Stradale di Lecco e denunciati a piede libero per il reato previsto e punito dall’art. 1 legge 475 del 1925.
Tutte le apparecchiature elettroniche rinvenute sono state poste sotto sequestro a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.   
Gli accertamenti della Polizia Stradale continueranno anche nei prossimi giorni al fine di contrastare tali tipologie di reati.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco