Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 142.004.595
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Martedì 26 ottobre 2021 alle 08:40

Olginate: mutuo a tasso zero da 780.000 € per il campo da calcio, minoranza scettica

780.000 euro: questa l'importante cifra che l'Amministrazione Comunale di Olginate investirà accendendo un mutuo a tasso zero - con il Credito Sportivo - per convertire in sintetico il campo da calcio dell'impianto di via dell'Industria, attualmente in uso all'USD Brianza Olginatese, che raccoglie intorno a sè più di 400 ragazzi del paese e di tutto il circondario. Come spiegato in aula nella serata di ieri, si tratta di un'operazione che, per quanto cospicua nelle cifre, non avrà alcuna ripercussione nè sugli equilibri di bilancio nè sulle tasche dei cittadini, dal momento che, come anticipato, il mutuo è a tasso zero; inoltre per i prossimi cinque lustri - ovvero l'arco di tempo in cui sarà estinto - il Comune non riconoscerà più all'associazione sportiva il consueto contributo annuale di 30.000 euro. L'intervento, che fa seguito alla completa riqualificazione degli spogliatoi, consentirà anche di rendere l'impianto più efficiente a livello energetico, così come di mettere in sicurezza un ambiente che oggi sta pagando le conseguenze di una scarsa manutenzione periodica.


Il Consiglio Comunale in aula

"Non c'era un'opportunità migliore di questa per effettuare questi lavori" ha spiegato il sindaco Marco Passoni, "spalleggiato" dagli assessori Marina Calegari e Roberta Valsecchi, che hanno specificato alcuni aspetti tecnici del progetto. "Dopo aver investito tanto sulla palestra di via Campagnola - e dunque sul basket e la pallavolo - è tempo di dedicare attenzione al mondo del calcio, valorizzando un bene comune che, lo ricordo, non è di proprietà dell'Olginatese ma del nostro Comune, e in futuro potrebbe anche passare in gestione a un'altra realtà".
Tante le perplessità espresse fin da subito dal gruppo di minoranza. "Forse sarebbe stato più opportuno dirottare una parte di queste risorse per sistemare il campetto di via Campagnola, che può essere coperto e utilizzato in vari modi" ha riflettuto Riccardo De Capitani, a cui ha fatto eco il consigliere Roberta Spreafico. "Non trovo giusto destinare tutti questi soldi a un unico progetto, tralasciando altre priorità per il paese: si parla tanto di inclusione, ma mi sembra che qui si stia facendo tutto l'opposto" ha dichiarato quest'ultima.
"Non è assolutamente così" ha replicato Marina Calegari. "L'USD Olginatese ha un bacino d'utenza di oltre 400 ragazzi, contro i circa 350 di basket e pallavolo insieme: realizzando un campo in sintetico possiamo offrire ogni giorno la possibilità di allenarsi anche ai più piccoli, ovvero alla fascia che vogliamo maggiormente intercettare in un'ottica di formazione attraverso lo sport". "La differenza - ha poi aggiunto nuovamente il sindaco - sta nel fatto che sul campetto di via Campagnola (al momento chiuso, ma a disposizione di chi ne fa richiesta di utilizzo tramite il bar del Palazzetto, ndr.) possiamo intervenire anche con risorse del nostro bilancio, cosa che invece non è possibile per l'impianto di via dell'Industria, che richiede ben altro sforzo economico. L'idea iniziale era quella di puntare sul bando "Sport e periferie", che però è stato rimandato più volte per poi essere pubblicato a ridosso della scadenza di mandato, ma fortunatamente siamo riusciti a trovare questa opportunità che non avrà nessun impatto sulle tasche degli olginatesi".
L'opera è stata aggiunta nel programma triennale e nell'elenco annuale delle opere pubbliche, ri-approvato dal Consiglio Comunale con l'astensione del gruppo di minoranza. Discussa brevemente, poi, una variazione di bilancio, che fra le altre cose prevede anche una maggiore spesa di 20.000 euro per un intervento relativo proprio alla palestra di via Campagnola: a breve, infatti, il terrazzo al piano superiore sarà "chiuso" su tutti i lati, così da poter essere sfruttato a 360 gradi per un maggior numero di attività. Anche questa delibera è stata approvata con l'astensione dei consiglieri di "Olginate Si Cambia".
B.P.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco