Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 158.947.060
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Lunedì 08 novembre 2021 alle 14:34

Premana: Nicola costruisce oggetti in legno con l'aiuto di... un campione del mondo

Nelle settimane precedenti il parto l'elenco delle cose da fare per i futuri genitori si allunga di continuo. Da un lato la preparazione della borsa per il ricovero in ospedale, dall'altro la lista degli oggetti indispensabili per quando si torna a casa. Se la prima si risolve rapidamente, con un sacchettino al giorno per il bebè e alcuni cambi per la mamma, la seconda richiede una maggiore attenzione.


Nicola e Sara

Al primo posto tra le cose necessarie c'è sicuramente la culla che ospiterà il bambino per la maggior parte del tempo e che un premanese premuroso... ha costruito con le sue mani (ormai più di due anni e mezzo fa), con un aiutante speciale: è la storia di Nicola Garbellini, genero del famoso Giambattista "Tita" Lizzoli, già campione del mondo di corsa in montagna classe 1966, che nel 1985 vinse il titolo italiano juniores per poi trionfare con la sua squadra a livello internazionale per ben quattro volte (1985, 1986, 1992 e 1993), senza contare le sue tante vittorie personali come quella del Giir di Mont nel 1989.
Adesso, però, Tita fa il nonno a tempo pieno di Giacomo, 2 anni e mezzo, e della sorellina Sofia che, nata da pochi giorni, ha già trovato ad attenderla nella sua abitazione di Premana la speciale culla preparata dai due "uomini di casa".




"L'ho costruita per Giacomo insieme a mio genero, che è la "mente", e ora l'abbiamo rispolverata e abbellita per l'ultima arrivata" racconta l'ex campione. La sua primogenita, Sara, ha conosciuto Nicola Garbellini, morbegnese 29enne, durante un past sugli alpeggi di Premana, dove il giovane era solito recarsi in moto in estate dalla Val Gerola, dove la mamma è proprietaria di una baita.



Ma oltre alla culla, il premanese (con il prezioso aiuto di Tita) ha costruito anche altro... "Durante il primo lokdown ho realizzato un albero di Natale" ci racconta ancora Nicola. "Dato che non si poteva uscire di casa occupavo le mie giornate trasformando il legno di recupero in oggetti che avessero un'utilità, con l'assistenza di mio suocero. Con altro materiale ho realizzato per mio figlio una mini moto, e prima ancora una seggiolina, una lanterna e un cavallino".
Ora non resta che attendere le prossime creazioni...
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco