Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 142.274.557
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Lunedì 15 novembre 2021 alle 19:17

Olginate: l'Asd Bonsai Karate agli Italiani, tanti successi

Nelle giornate del 13 e 14 novembre, si sono svolti a Rimini i Campionati Italiani di karate FESIK, a cui hanno partecipato 850 atleti provenienti da tutta Italia in rappresentanza di 70 società, tra cui l'Asd Bonsai Karate Shito Ryu di Olginate con 8 ragazzi.
Al sabato, giornata dedicata alla specialità del kata, sono scesi in gara 7 atleti, e le soddisfazioni non si sono fatte attendere: nella categoria 9/11 anni, Mattia Manzocchi si è laureato Campione Italiano andando a bissare il traguardo del 2019, mentre Martina Villa (12/14 anni) ha cancellato il divario che la separava dalle prime posizioni con una prova finale molto ben eseguita, vincendo il suo primo titolo nazionale di stile Shito Ryu. A seguire, nella categoria cadette 15/17 anni, Veronica Fumagalli e Sara Grassi hanno conquistato rispettivamente il primo e secondo posto, mentre Alessandro Mirto ha strappato con grande bravura un "bronzo"; ai piedi del podio Beatrice e Alessia Nava, quinte classificate nella sezione 15/17 e 12/14 anni.



Domenica 14 giornata di combattimento, con tre atlete in gara per la Bonsai; poca fortuna per Martina Villa (12/14 anni) e Simona Pirovano (18/20), che sono uscite al primo turno a causa di errori tecnici o giudizi arbitrali discutibili, mentre Veronica Fumagalli (15/17 anni open), dopo quattro incontri di fila vinti nettamente, ha perso di misura contro la futura campionessa italiana, fermandosi al 5° posto assoluto.



"Sono molto contento per quello che i miei ragazzi hanno fatto vedere in questo Campionato" commenta il Maestro Sergio Colombo. "I nostri atleti si sono preparati bene e i risultati sono arrivati. Per quanto riguarda la categoria del kata lasciamo Rimini con tre titoli Italiani e buone prestazioni, anche da parte di chi non ha raggiunto il podio, che fanno ben sperare nel futuro; nel kumite dobbiamo rivedere qualcosa, probabilmente il poco tempo a disposizione ha influito sulla preparazione e l'approccio a questa gara, ma non è un problema, gli atleti sono tutti giovani e avranno altre gare e Campionati con cui rifarsi.
Un ringraziamento va anche ai genitori che hanno portato i ragazzi a questa due giorni di gare e allo staff della Broken Barbell di Merone che ha seguito tutta la preparazione della parte atletica".
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco