Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 142.275.333
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Mercoledì 17 novembre 2021 alle 09:05

In risposta a Val

Caro sig. Val,
qualcuno mi suggerisce che non varrebbe neppure la pena di risponderle perché sarebbe come rispondere ad un “terrapiattista”, ma mi sento di esprimere comunque poche e volutamente brevi considerazioni rispetto al suo articolato argomentare.
Innanzitutto mi sembrerebbe più responsabile che, come del resto faccio io, lei ponesse in calce al suo scritto e per esteso il suo nome e cognome. Non so peraltro se la scelta del diminutivo o simile sia invece della redazione di Leccoonline, come del resto il titolo stesso, visto che nel suo testo non vi è traccia di un esplicito riferimento sia a me che al mio precedente “Intervento”.
Lei cita alcune fonti, poche e assai minoritarie come i 3 “dissidenti” sulle reali cause del “surriscaldamento terrestre”, e l'altra, formalmente più titolata, dell'Ipcc citandola solo per alcuni aspetti favorevoli al suo argomentare (ignorando che è lo stesso istituto delle Nazioni Unite che ha in qualche modo co-promosso Cop 26 sulla base proprio delle condivisa inoppugnabilità dei meccanismi strutturali di causa-effetto del surriscaldamento).
L'unica cosa che mi sembra valga la pena di aggiungere è questa: visto che si ha un gran dire da parte di “negazionisti” o simili che a livello planetario la grandissima parte degli scienziati/esperti siano al servizio dei cosiddetti “interessi forti” come mai, in questo caso, evidenzierebbero invece le contraddizioni dei loro presunti “padroni”?
Inoltre tutte queste nazioni (diverse recalcitranti) e relative popolazioni si sarebbero mosse solo per i capricci di una ragazzina?
Mi chiedo quindi quali interessi si celino realmente dietro alcune tesi negazioniste?
Rispetto al forno inceneritore di Valmadrera e annesse questioni, che lei sembra ignorare, il mio argomentare vuole solo essere orientato da un puro buon senso logico-deduttivo, visto che sostanzialmente tutti concordano almeno sulla necessità di una immediata accelerazione riduttiva delle emissioni climalteranti.
Germano Bosisio
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco