• Sei il visitatore n° 169.580.065
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Lunedì 13 dicembre 2021 alle 11:24

Bindo: sculture di ghiaccio e altro ancora aspettando il Natale

Dopo un anno di pausa forzata, sabato è stato riproposto l'appuntamento "Un Bicer In Compagnia On Ice" con sculture ricavate dal ghiaccio, evento che già aveva riscosso tanto successo nell'edizione del 2019.

VIDEO


A Bindo di Cortenova nell'area esterna al centro polifunzionale in tanti hanno passeggiato tra le varie bancarelle che esponevano merci di diverso tipo, dal miele alle creazioni in feltro. C'erano anche il banco vendita della scuola primaria Bellomi e quello della scuola dell'infanzia di Cortenova che hanno venduto dolci, stelle di Natale e giochi per bambini: il ricavato sarà utilizzato per l'acquisto del materiale didattico.

All’interno del centro, poi, si potevano ammirare i presepi di Gianmario Mastalli, realizzati interamente in ferro battuto. Queste opere d’arte sono create interamente con materiale di recupero, dalle  vecchie cerniere delle porte a parti rimanenti dalla lavorazione delle flange oppure partendo da semplici spezzoni.

Gianmario Mastalli

Il ferro viene sapientemente lavorato dall'artista, con incudine e martello, dopo aver scaldato all’interno della forgia il metallo.
Durante il pomeriggio l’arrivo di Babbo Natale che ha donato ai bambini delle buste contenenti dei dolcetti e ha portato tanta allegria tra i piccoli presenti.

Il sindaco Sergio Galperti con Babbo Natale

Lo spettacolo delle sculture di ghiaccio, infine, ha richiamato attorno al palco, appositamente costruito per l’evento, tutti i presenti che sono stati catturati dall’abilità dello scultore che, prima con la motosega, poi con la smerigliatrice e infine con una fresa, ha plasmato il blocco di ghiaccio del peso di 125 chilogrammi per ricavarne, in un primo momento uno splendido delfino e successivamente un’aquila.

Le sculture in ghiaccio

Al termine della giornata il momento della cena, servita dai cuochi volontari del gruppo alpini di Cortenova, che hanno preparato 80 porzioni di trippa e 150 porzioni di polenta taragna.

La manifestazione si è svolta nel rispetto delle normative per il contenimento della pandemia da Covid-19, negli spazi esterni indossando la mascherina e per accedere all’interno, con il possesso del green pass.
M.A.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco