Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 147.455.163
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Lunedì 13 dicembre 2021 alle 17:09

Cambia Calolzio: investiamo sulle scuole con i fondi del PNRR

E’ notizia di questi giorni la pubblicazione, sul sito del Ministero dell'Istruzione, dei bandi di finanziamento rivolti agli enti locali per accedere ai fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR). Si tratta di risorse pubbliche destinate ad investimenti per le infrastrutture scolastiche e più precisamente per  il potenziamento delle infrastrutture dello sport e delle mense, alla costruzione di nuovi plessi e alla realizzazione/sostituzione di edifici della scuola dell’infanzia. Prossimamente l'Amministrazione comunale dovrà eseguire un importante intervento di ristrutturazione della Primaria di Foppenico attraverso un investimento di quasi 2 milioni di euro di cui 800 mila con risorse pervenute dal Ministero dell’Istruzione.
Riteniamo che un argomento così importante debba trovare spazio in una commissione ad hoc in cui il tema sia analizzato con l’obiettivo di sfruttare i  finanziamenti che il governo ha recentemente emanato.
Più volte abbiamo chiesto alla Lega, senza ricevere risposta, di illustrare gli intendimenti da adottare sulle scelte di riorganizzazione e riqualificazione dei fabbricati. Purtroppo, ad oggi, abbiamo solo assistito a interventi isolati, senza una visione complessiva sulle cose da fare, interventi che hanno generato una riduzione degli spazi per la didattica. Ne sono testimonianza la chiusura della scuola primaria di Rossino e di quella dell’infanzia di Sala.
Di fronte a questi errori, riteniamo che sia importante porre dei rimedi, e per questo motivo invieremo le prime richieste di modifica al documento di programmazione, che verrà approvato nel prossimo Consiglio comunale, al fine di esigere dal governo le risorse economiche per riqualificare le scuole della nostra città.
Il gruppo civico Cambia Calolzio ritiene prioritario presentare, attraverso i fondi PNRR, istanza di finanziamento per la realizzazione della palestra a servizio della scuola primaria di Sala, salvaguardando dalla demolizione la struttura della ex elementare, realizzata dagli architetti Barbero, Ciagà, Gambirasio e Zenoni, e oggi vincolata dal Ministero della Cultura. Diversamente da quanto sostiene la giunta leghista, noi di Cambia Calolzio crediamo che occorra realizzare la "cittadella dello sport” al Lavello, sfruttando l’importante e significativo finanziamento che recentemente la Provincia di Lecco ha ottenuto per la palestra presso l’istituto Rota di Calolziocorte.
In ultimo riteniamo che l’Amministrazione comunale debba intervenire per riqualificare, attraverso i finanziamenti PNRR, le strutture delle scuole dell’infanzia presenti sul nostro territorio. Per tale motivo riteniamo importante presentare la domanda di contributo al Ministero, per chiedere l’adeguamento strutturale dell'asilo di Sala, in modo che i bambini ritornino nello stabile abbandonato da due anni in un luogo adatto per la didattica e per spazi esterni, nonché la realizzazione di una nuova materna presso la Primaria di Foppenico, così da dare una nuova visione di sviluppo di polo strategico per il nostro territorio.
La partita del PNRR si potrà vincere tutti insieme. A maggior ragione se la posta in palio riguarda la scuola e il futuro dei giovani.

Per il Gruppo civico Cambia Calolzio
Daniele Vanoli
Diego Colosimo
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco